Riciclaggio e usura, recuperati 3,5 milioni di euro dalle Fiamme Gialle

Sono 3,5 i milioni di euro sequestrati dalla Guardia di Finanza di Rimini nell’ambito delle varie operazioni finalizzato a contrastare il fenomeno del riciclaggio e dell’usura

Sono 3,5 i milioni di euro sequestrati dalla Guardia di Finanza di Rimini nell’ambito delle varie operazioni finalizzato a contrastare il fenomeno del riciclaggio e dell’usura. Le Fiamme Gialle hanno reso noto il bilancio delle attività svolte nell’ultimo anno. Complessivamente sono state effettuate 495 fiscali che hanno portato a sanzioni per oltre 230 milioni di euro. Gli evasori totali sono 45, che non hanno versato l’iva per oltre 150 milioni di euro.

Dal luglio 2010 allo scorso giugno sono stati verbalizzate 2135 persone. Quelle segnalate all’autorità giudiziaria sono 386, di cui 56 arrestati per reati finanziari, spaccio di droga, usura, detenzione di armi e vendita di merce contraffatta. La Finanza ha controllato 36 aziende commerciale, individuando 47 lavorati in nero e 58 irregolari.

Nell’ambito del settore fiscale immobiliare e affitti in nero, sono state effettuate 49 verifiche per abitazione affittate agli studenti e affitti commerciali, che hanno consentito di sequestrare redditi sottratti al fisco per circa un milione di euro. Per quanto concerne la “spesa pubblica”, sono stati effettuati 65 controlli che hanno consentito di scoprire 15 “finiti poveri” che avevano prodotto false dichiarazioni per ottenere benefici non spettanti per oltre 200mila euro.

Sono invece 3048 i controlli svolti in materia di regolare emissione della ricevuta o scontrino fiscale nei confronti di attività commerciali, che hanno permesso di accertare oltre 754 violazioni. La Finanza ha proceduto in 258 interventi al confine con la Repubblica di San Marino e all’aeroporto ‘Fellini’, verbalizzando 258 persone. Sono state inoltre riscontrate 141 violazioni per circa un milione di euro.

Per quanto concerne la lotta alla criminalità organizzata, sono state sequestrate sette società, quattro auto, una ditta e beni strumentali per un valore di circa 7 milioni di euro. Sono 3 gli arresti e 17 le denunce. Per quanto concerne il contrasto allo spaccio di droga, sono stati sequestrati dieci chili di stupefacenti. Sono invece 15 gli arresti, 34 le denunce e 32 le persone segnalate all’autorità giudiziaria.

Sono oltre 60 gli interventi finalizzati a contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale, che ha portato il sequestro di oltre 20mila marchi contraffatti e la segnalazione di 27 persone. Sono complessivamente 1460 le pattuglie impiegate nell’anno, che hanno proceduto a 260 interventi. Durante il controllo del territorio sono state identificate 3mila persone, controllati oltre 2mila automezzi e 185 verbali per violazione al codice della strada.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento