Va in pensione la "regina" dei matrimoni, oltre 10mila le cerimonie civili organizzate

Storica funzionaria del Comune di Rimini impiegata negli uffici dello stato civile, il saluto del sindaco Gnassi

Dopo oltre 10mila matrimoni organizzati e celebrati in comune, va in pensione Patrizia Gessaroli, la ‘regina dei matrimoni’, storica funzionaria del Comune di Rimini, impiegata negli uffici dello stato civile, grazie alla quale dagli anni 80, si sono unite con rito civile, tantissime coppie di riminesi e non riminesi. “Grazie di cuore - ha ribadito il Sindaco Andrea Gnassi - perché   quando si lavora nell’istituzione, a volte è difficile restituire il senso dell’impegno che si ha della cosa pubblica.  Tu sei stata di quelle persone che lo ha reso sempre visibile.  Un impegno per gli altri, svolto con competenza, dedizione e sempre con il sorriso.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento