Venditore porta a porta troppo insistente, intervengono i Carabinieri

Erano da poco passate le 13.15 di sabato quando una donna residente a Santarcangelo ha telefonato ai Carabinieri in evidente stato di agitazione ed esasperazione. La causa? Un venditore porta a porta davvero molesto e insistente

Erano da poco passate le 13.15 di sabato quando una donna residente a Santarcangelo ha telefonato ai Carabinieri in evidente stato di agitazione ed esasperazione. La causa? Un venditore porta a porta davvero molesto e insistente. "Mi ha costretto a sottoscrivere un contratto con l'Enel". Sul posto si sono precipitati i militari ed hanno identificato l'uomo: si trattava di un 25enne di Fano, con numerosi precedenti per truffa. Alla vista dei Carabinieri, l'uomo si è scusato con la donna, una 50enne, adducendo motivi di disoccupazione e problemi familiari. Per quello era stato così insistente nel farle sottoscrivere quei contratti.

La santarcangiolese, davanti ai problemi e alle motivazioni del 25enne, ha rinunciato di sporgere denuncia-querela nei confronti dell'uomo mentre i militari lo hanno diffidato dall'operare in quel modo ed invitato ad allontanarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento