rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Via libera del Ministero, per gli universitari uno studentato da 65 alloggi

Sarò realizzato l'intervento progettato nel sito di Palazzo Lettimi che include anche la nuova biblioteca di Campus

Col via libera arrivato dal ministero dell'Istruzione l'Alma Mater di Bologna potrà realizzare nuovi alloggi e studentati per un totale di 452 posti. Non solo a Bologna, ma anche nei Campus romagnoli di Imola, Forlì e Rimini. Il ministero ha infatti approvato sei progetti presentati dall'Università felsinea, per un finanziamento complessivo di 29 milioni di euro. I sei nuovi progetti si vanno ad aggiungere ai tre già approvati dal ministero nel precedente bando per la realizzazione di studentati e già in corso di realizzazione. Si tratta dei 382 posti nell'area del Lazzaretto a Bologna, a cui si aggiungono i 40 in via San Petronio vecchio nell'ex sede della Croce Rossa, e degli 80 alloggi nel nuovo Campus. Sommando tutti gli interventi, sia in corso che appena approvati, si arriva a quasi mille nuovi posti alloggio per gli studenti dell'Alma Mater tra Bologna e la Romagna.

"Tre anni fa- ricorda il rettore Francesco Ubertini- quando abbiamo presentato il nuovo piano edilizio dell'Università di Bologna, avevamo previsto mille nuovi posti in studentato, nell'ottica di un forte potenziamento delle iniziative per il diritto allo studio". Oggi, con l'ok del ministero, "facciamo un nuovo importante passo avanti verso quel traguardo. È una notizia che ci fa particolarmente piacere anche, perchè si inserisce nel contesto di un Ateneo in cui immatricolazioni, studenti fuori sede e studenti internazionali sono in costante crescita". Ubertini cita in particolare il lavoro di Regione Emilia-Romagna, Ergo e dei Comuni sedi di Campus, "per la preziosa sinergia con cui portiamo avanti quotidianamente importanti iniziative per i nostri studenti".

A Bologna i progetti approvati riguardano nuovi studentati nell'area di via Belmeloro (4,1 milioni di euro di finanziamento per 57 alloggi), nell'area di via Filippo Re (7,8 milioni per 90 posti) e nell'area del Battiferro in via della Beverara (8,5 milioni di euro di finanziamento per 131 alloggi). A questi si aggiunge il progetto per la realizzazione di una residenza universitaria nel complesso dell'Osservanza a Imola, in via Venturini, con un finanziamento di 2,3 milioni di euro per 45 posti. Questi due progetti, precisa l'Ateneo, rientrano nell'attuale disponibilità economica del ministero. I quattro rimanenti, invece, sono stati collocati nella graduatoria dei progetti finanziati. Si tratta di un nuovo studentato da realizzare nel polo di Ingegneria aeronautica nel Campus di Forlì, trasformando l'edificio ex Enav che è stato acquisito dall'Alma Mater anche con questo scopo. Il finanziamento ammonta a un milione di euro per 64 posti. Nel Campus di Rimini, invece, sarà realizzato l'intervento progettato nel sito di Palazzo Lettimi: un complesso integrato di servizi che include anche la nuova biblioteca di Campus, a cui il ministero ha dato l'ok per un finanziamento da 5,3 milioni di euro, con cui realizzare 65 alloggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via libera del Ministero, per gli universitari uno studentato da 65 alloggi

RiminiToday è in caricamento