Cronaca

Viene scambiato per un molestatore: inseguito ed insultato sul lungomare

E' quanto accaduto giovedì pomeriggio intorno alle 15 sul lungomare di Rimini

Trentenne marocchino scambiato per un pedofilo e salvato da un pestaggio. E' quanto accaduto giovedì pomeriggio intorno alle 15 sul lungomare di Rimini. Secondo quanto ricostruito dai Carabinieri di Miramare, alcuni passanti, scambiando l'extracomunitario per un molestatore, l'hanno insultato e inseguito, facendolo cadere a terra. A quel punto sono intervenuti gli uomini dell'Arma, che hanno portato il trentenne in caserma per l'identificazione.

Il giovane ha spiegato che poco prima, mentre si trovava in riva al mare, aveva preso in braccio una bimba per farle fare dei tuffi. La madre, vedendo la scena, ha cominciato ad urlare, chiamando il marito. La scena ha attirato le attenzioni dei bagnanti. A quel punto il marocchino è scappato, inseguito in strada. In via Rapallo è stato circondato e spintonato fino all'intervento dei Carabinieri. I genitori della piccola hanno chiarito ai militari di aver visto il marocchino far fare i tuffi alla piccola. Nessuno, al momento, ha sporto denuncia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viene scambiato per un molestatore: inseguito ed insultato sul lungomare

RiminiToday è in caricamento