Violentò un minorenne, deve scontare una pena di 6 anni di reclusione

Arrestato dai carabinieri, dopo che la Suprema Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso del pedofilo, un napoletano residente a Rimini per gli abusi commessi su un ragazzino tra il maggio e l'agosto del 2009

Nella serata di martedì i carabinieri della Stazione di Viserba hanno arrestato un 59enne napoletano, residente a Rimini, in esecuzione di un ordine di carcerazione. Il partenopeo deve scontare una condanna definitiva per violenze sessuali commesse su un minorenne tra il maggio e l'agosto del 2009. L'uomo aveva fatto ricorso alla Suprema Corte di Cassazione ma l'appello è stato rigettato dai giudici. Ora il pedofilo dovrà scontare una pena di 6 anni e, per lui, si sono aperte le porte del carcere dei "Casetti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento