Agricoltura, danni da maltempo: "Il Governo riconosca quelli subiti dagli agricoltori romagnoli"

"La Regione Emilia Romagna - fa notare il parlamentare - a seguito della ricognizione dei danni ha inoltrato al ministero delle Politiche agricole le pratiche per il riconoscimento dei danni al settore"

Rispondere al più presto alle richieste di risarcimento per i danni provocati dal maltempo alle colture dell'Emilia-Romagna tra la fine di febbraio e la fine di marzo di quest'anno. Lo chiede un'interrogazione al ministero dell'Agricoltura presentata dal deputato Marco Di Maio. "La  Regione Emilia Romagna - fa notare il parlamentare - a seguito della ricognizione dei danni ha inoltrato al ministero delle Politiche agricole le pratiche per il riconoscimento dei danni al settore. Sono trascorsi quattro mesi dagli eventi calamitosi e gli operatori attendono risposte, in assenza delle quali si rischiano danni irreparabili per i bilanci delle aziende colpite". 

"Molti agricoltori dell’Emilia-Romagna e diverse organizzazioni di categoria, hanno manifestato preoccupazione per le mancate risposte in merito ai risarcimenti dei pesanti danni provocati in regione dall’ondata di gelo tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo scorso - ricorda Di Maio -, che provocò nella campagne della regione, in tutte le province da Piacenza a Rimini, danni stimati in 100 milioni di euro".  L’ondata di maltempo colpì pesantemente i frutteti, in particolare albicocchi e peschi, e gli ortaggi, dai carciofi ai cavoli, dai pomodori ai broccoli.

"In quel determinato periodo dell’anno - fa notare il parlamentare - non era stata ancora aperta la campagna assicurativa per le coltivazioni, appesantendo ulteriormente la situazione". L'interrogazione chiede al Governo "quali iniziative intenda assumere con la massima urgenza per procedere al riconoscimento dei danni al settore a seguito degli eventi calamitosi". Si chiede inoltre "di valutare anche l’opportunità di procedere attraverso il primo provvedimento utile ad una deroga alla normativa vigente al fine di consentire di risarcire i danni per le colture assicurabili andando incontro alle richieste del settore agricolo emiliano-romagnolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento