Politica

Bilancio di previsione 2016/2018 a Santarcangelo, approvato l’assestamento

Aggiornato il programma dei lavori pubblici: entra in elenco anche la realizzazione dell’area camper in via della Resistenza

L’assestamento del bilancio di previsione 2016/2018 è stato approvato dal Consiglio comunale nella seduta di ieri (martedì 29 novembre). Il vice sindaco e assessore al Bilancio Emanuele Zangoli ha illustrato l’argomento spiegando che si tratta della fase di assestamento dei conti prima della chiusura di fine anno, che segue l’adeguamento e l’aggiornamento dello schema del programma triennale dei lavori pubblici. Modifichiamo il piano dei lavori pubblici – ha in sostanza detto il vice sindaco – dal momento che prevediamo di realizzare nel 2017 la nuova area camper in via della Resistenza, per la quale l’Amministrazione comunale si è aggiudicata un contributo di 20mila euro, mentre altri interventi riguardano l’ampliamento del bar Clementino e la realizzazione di nuovi attraversamento pedonali sulla via Emilia per 46mila euro. L’adeguamento e aggiornamento dello schema del programma triennale dei lavori pubblici 2016/2018 è stato approvato con i voti favorevoli di Partito democratico e Sinistra unita per Santarcangelo, mentre si sono astenuti i partiti di minoranza (Movimento 5 Stelle, Una mano per Santarcangelo, Progetto Civico, Forza Italia e Fratelli d’Italia-An).

L’assestamento di bilancio ha invece ottenuto i voti favorevoli dei gruppi di maggioranza e i voti contrari di quelli di minoranza. A seguire il Consiglio comunale ha approvato l’adeguamento del piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani per il 2016 alla luce di quanto previsto da Atersir, l’Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e i rifiuti: a favore si sono espressi i consiglieri del Pd e i consiglieri di minoranza hanno votato contro, mentre Sinistra unita per Santarcangelo si è astenuta. Il Consiglio comunale ha poi approvato il nuovo regolamento generale delle entrate patrimoniali non tributarie elaborato dall’Amministrazione comunale insieme a Sorit, la Società Servizi e Riscossioni Italia Spa (a favore hanno votato i partiti di maggioranza, mentre quelli di minoranza si sono astenuti). Anche la revisione generale dell’individuazione e perimetrazione delle microzone in cui è suddiviso il territorio comunale, ai fini di una successiva revisione dei valori delle aree fabbricabili e delle monetizzazioni delle dotazioni pubbliche (parcheggi e verde) negli interventi dei privati – illustrata dall’assessore alla Pianificazione urbanistica Filippo Sacchetti – è stata approvata con i voti favorevoli dei gruppi di maggioranza e l’astensione di quelli di minoranza.

In chiusura di seduta, il Consiglio comunale ha approvato all’unanimità la mozione presentata dal consigliere del Movimento 5 Stelle, Marco Mussoni, relativa alla possibilità di realizzare una velostazione nei pressi della stazione ferroviaria, mentre la mozione riguardante il divieto di far esplodere botti e petardi è stata ritirata dallo stesso Movimento 5 Stelle per approfondimenti da compiere rispetto all’attuale Regolamento di Polizia Locale. Infine il Consiglio comunale ha discusso l’ordine del giorno presentato dal consigliere Matteo Montevecchi e altri a tutela della chirurgia senologica di Santarcangelo e l’ordine del giorno integrativo sulla bozza di riordino sanitario dell’Ausl Romagna presentato dal sindaco Alice Parma. Il primo odg è stato respinto (a favore hanno votato i partiti di minoranza e contro quelli di maggioranza), mentre il secondo è stato approvato con i voti di Pd, Sinistra Unita per Santarcangelo, Movimento 5 Stelle e Una mano per Santarcangelo, mentre si sono astenuti Progetto Civico, Forza Italia e Fratelli d’Italia-An.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di previsione 2016/2018 a Santarcangelo, approvato l’assestamento

RiminiToday è in caricamento