Cattolica, Pd a confronto su urbanistica, lavori pubblici, sicurezza e partecipazione

La sintesi delle posizioni espresse dai presenti è stata fatta nella relazione finale del Segretario Belluzzi, che ha avuto un riscontro positivo all'unanimità

Nella serata di giovedì, in rispetto delle regole presenti nel dpcm del 3 novembre, si è svolto in modalità online il quarto incontro organizzato dal Pd di Cattolica, aperto ad iscritti e simpatizzanti, per confrontarsi sulla costruzione tematica del programma elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative. Nei precedenti incontri i temi all'ordine del giorno erano stati quelli legati alla Mobilità, all'Ambiente, al Turismo, Commercio, Pesca, Politiche, Scuola, Politiche Giovanili, Sanità, Politiche Sociali, Sport e Cultura. Nella serata di giovedì invece si è discusso di Urbanistica, Lavori Pubblici, Sicurezza, Partecipazione.

La sintesi delle posizioni espresse dai presenti è stata fatta nella relazione finale del Segretario Belluzzi, che ha avuto un riscontro positivo all'unanimità. "Sul tema dell'Urbanistica il messaggio politico, che poi dovrà tradursi in scelte concrete, è molto chiaro ossia quello di stimolare la ristrutturazione dell'edilizia privata e pubblica senza mettere un mattone in più rispetto alla situazione attuale, si riqualifica l'esistente - spiegano i dem di Cattolica - Si è ritenuto importante mettere al centro della discussione anche il tema dell'edilizia popolare con la proposta di aprire un confronto sull'opportunità di trasformare quelle strutture alberghiere chiuse da tempo, fuori dal mercato, e lontane dalle prime linee, in edifici di questo tipo nella consapevolezza che la richiesta da parte dei cittadini di appartamenti a prezzo calmierato è sempre più alta mentre le liste d'attesa speso sono molto lunghe. Sempre in merito alle strutture alberghiere si è ribadito il concetto espresso nelle riunioni precedenti, ossia è necessario mettere in campo una politica di incentivi funzionali a promuovere interventi di riqualificazione che permettano alle stesse di innalzare la qualità del soggiorno e dei servizi offerti, così da rendere maggiormente concorrenziale Cattolica sul mercato turistico italiano ed internazionale. L'amministrazione comunale potrà proporre delle premialità legate agli strumenti urbanistici, così come sburocratizzare il più possibile le pratiche, incentivando dove possibile gli accorpamenti tra piccole strutture ormai fuori mercato, o altrimenti permettere alle piccole strutture di ampliarsi per tornare ad essere più competitivi. In buona sostanza si vuole aiutare e premiare chi investirà nel miglioramento della qualità dei propri servizi".

"Per quanto riguarda, in particolare, gli hotel chiusi da tempo, oltre alla proposta di cambio di destinazione d'uso in edifici di edilizia popolare, oppure se non ci sono le condizioni per accorpamenti o riqualificazioni, bisognerà lavorare per creare spazi liberi a terra come ad esempio parcheggi, anche multipiano - continuano dal Pd - Per quanto riguarda il tema del lavori pubblici l'assemblea ha ritenuto di indicare nuovamente come priorità da affrontare quella legata alla situazione generale dello stato della città. In particolare, si ritiene fondamentale mettere in campo un'adeguata strategia funzionale al miglioramento del decoro urbano e delle aree verdi (ma non solo), sia volta ad incentivare i privati a riqualificare le loro strutture commerciali e recettive. Nella visione di una città sempre più a misura di pedone e biciclette rientra la necessità di una adeguata riqualificazione dei marciapiedi, la quale impone, per i prossimi 10 anni, una programmazione strategica di lavori pubblici che punti innanzitutto all'abbattimento delle barriere architettoniche. Si ritiene inoltre di attuare nella prossima legislatura la proposta che il gruppo consiliare del Pd ha fatto all'attuale maggioranza, ossia di stanziare a bilancio ogni anno una cifra di 50.000 euro per la piccola manutenzione".

"Sul tema della sicurezza si è confermata la volontà di portare a termine il lavoro iniziato nella precedente legislatura, ossia di realizzare il centro unico della sicurezza presso l'attuale edificio SIS situato all'invaso del fiume conca - continuano - Sempre sul tema della sicurezza si ritiene necessario sostenere in maniera molto decisa l'attività dell'osservatorio provinciale antimafia e di tutte quelle associazioni che operano contro la criminalità, così come attuare azioni di lotta allo spaccio di droga e realizzare contestualmente momenti di prevenzione e incontro con i giovani partendo da iniziative nelle scuole o nei luoghi di aggregazione. Sarà inoltre fondamentale una presenza maggiore dei vigili urbani nelle strade, puntando a liberare più risorse umane possibili attualmente utilizzate negli uffici, e questo con lo scopo di un presidio del territorio. Da ultimo sul tema della partecipazione si è valuta la possibilità di riproporre lo strumento del bilancio partecipato con l'obbiettivo di finanziare ogni anno un progetto per ogni quartiere della città, quindi andrà prevista a bilancio una cifra che riesca a coprire potenzialmente 4 progetti (Torconca,Macanno/Ventena,Centro/Violina-Casette Porto/Mare Nord). Si dovrà lavorare anche per la realizzazione di una piattaforma di voto online per proporre, discutere e scegliere idee e progetti ma anche utile per fare segnalazioni di problematiche presenti sul tessuto cittadino. Una volta al mese verrà realizzato un incontro con i cittadini in un quartiere della città, alla presenza del Sindaco, Assessori, consiglieri comunali di maggioranza e delle forze politiche che faranno parte della coalizione, questo con l'obiettivo di mantenere vivo il dialogo con i cittadini e condividere con loro le decisioni. Sempre sul tema della partecipazione verrà ridiscussa la proposta di Referendum senza quorum portata avanti dall'attuale maggioranza e non condivisa dalle forze di opposizione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento