Famiglia evacuata dopo la frana, intervento della Lega per chiedere “proroga del contributo regionale”

Da tre anni in un albergo, Pompignoli (LN): “Situazione eccezionale. La Giunta valuti una soluzione che non gravi sul bilancio famigliare”

Nel marzo 2015, a seguito di un’improvvisa frana lungo la SP 97, la frazione di Soanne rimase isolata costringendo la famiglia Mainardi a lasciare la propria abitazione. Una volta evacuata, la famiglia fu collocata prima in un albergo, poi in un appartamento a Ponte Messa. “La Protezione civile della Regione Emilia Romagna, in virtù degli obblighi di legge, si è fatta carico in questi tre anni delle spese per l’affitto e le utenze dell’abitazione in cui vive questa famiglia che, ad oggi, non può fare rientro nella propria casa perché ancora inagibile” – spiega il consigliere della Lega Nord Pompignoli che si è interessato alla vicenda: “dopo la denuncia e le numerose perizie effettuate sull’abitazione, la famiglia Mainardi è ancora in attesa dell’accertamento di responsabilità e dell’eventuale rimborso per il danno subìto. A partire dal prossimo mese però i contributi regionali finiranno e la famiglia dovrà attingere ai propri risparmi per pagare le utenze e il canone di locazione in attesa di tornare a casa propria. Si tratta di una situazione particolare” – aggiunge l’esponente del Carroccio che ha deciso di depositare un’interrogazione per chiedere ai vertici di Viale Aldo Moro “se sussistano le condizioni per disporre, in via eccezionale, una proroga del contributo dell’Agenzia di Protezione Civile riservato alla famiglia Mainardi vista anche la particolarità della situazione, le difficili condizioni economiche e il prolungarsi dell’accertamento di responsabilità o se, diversamente, si possa per trovare una soluzione alternativa che non gravi sul bilancio famigliare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento