menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Massimo Pironi

Il sindaco Massimo Pironi

Inizia la scuola, il sindaco di Riccione saluta studenti, insegnanti e genitori

"Agli auguri di rito rivolti a tutti i bambini e i ragazzi, ai loro insegnanti e al personale, ai genitori e alle famiglie voglio unire alcune considerazioni su come intendiamo il nostro impegno di amministratori in favore della scuola"

"Si apre un altro anno scolastico, un nuovo anno di studio e di impegno. Agli auguri di rito rivolti a tutti i bambini e i ragazzi di tutte le scuole di Riccione, ai loro insegnanti e al personale scolastico, ai genitori e alle famiglie voglio unire alcune brevi considerazioni su come intendiamo il nostro impegno di amministratori in favore della scuola. Dalle amministrazioni che ci hanno preceduto abbiamo ricevuto un ottimo patrimonio di edilizia scolastica, frutto di lungimiranza e buona amministrazione. Infatti, la città di Riccione – e di questo dobbiamo essere orgogliosi – ha sempre avuto una grande attenzione al valore dell’educazione scolastica, vantando un ruolo di preminenza nazionale sulla formazione pedagogica e sulla preparazione del personale scolastico".

Inizia così il saluto del Sindaco di Riccione Massimo Pironi a tutti gli studenti delle scuole di Riccione, agli insegnanti e al personale scolastico, alle famiglie, in vista dell'inizio del nuovo anno scolastico, lunedì 16 settembre.

"In questi ultimi anni, la nostra attenzione si è concentrata sia sull’adeguamento degli immobili scolastici, soprattutto sotto l’aspetto della resistenza al rischio sismico, sia nella razionalizzazione degli spazi, che nella costruzione di un nuovo complesso scolastico, quello che sta sorgendo nell’area della vecchio Fornace, e che sarà ultimato in tempo per l’inizio del prossimo anno scolastico. I primi interventi approntati all’inizio del nostro mandato hanno visto l’impianto di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, e il risparmio sui costi di elettricità, in diverse scuole (Fontanelle, Annika Brandi, Scuole media di viale Ionio, via Alghero e San Lorenzo). Piccoli interventi, si dirà, ma indicativi della volontà di gestire al meglio le nostre strutture, spendendo meglio i soldi di tutti".

"Ricordo anche la puntuale rimozione e la bonifica di ogni materiale contenente amianto, a tutela della salute dei ragazzi e del personale. Di ben diverso respiro è stato l’intervento di consolidamento sismico dell’edificio della Scuola media Geo Cenci di viale Ionio. Per non interferire con il lavoro scolastico è stato condotto a termine a tempo di record nei tre mesi dell’estate 2012. La scuola si è presentata così pronta per l’inizio dello scorso anno scolastico, nel settembre 2012. Il costo dei lavori è stato di euro 1.161.00 coperti per intero da un finanziamento regionale" continua il primo cittadino.

"Lo stesso lavoro di consolidamento a adeguamento al rischio sismico è stato programmato per la Scuola media di via Alghero, e verrà completato in due tempi, estate 2014 ed estate 2015, sempre per non interferire con il normale svolgimento delle lezioni, per un importo di 1 milione e 250 mila euro. I lavori consisteranno nel rafforzare la struttura, per renderla più resistente in caso di terremoto in base alle normative più aggiornate, con tiranti e portali in carpenteria metallica interna ed esterna. A quel punto tutta la nostra edilizia scolastica sarà perfettamente in linea con le norme antisimiche più stringenti e severe".

"L’altro grande impegno è vedere ultimato il nuovo complesso scolastico dell’ex Fornace, alla fine della prossima estate. I cassetti sono pieni di altri progetti minori (l’ampliamento della palestra della Scuola Annika Brandi, ad esempio, per il quale è stato richiesto un finanziamento regionale di 225 mila euro) e migliorie alle varie scuole comunali. Ma non voglio dilungarmi su quello che può considerarsi l’ordinaria manutenzione e la buona gestione di un patrimonio scolastico di prim’ordine. Mi preme invece assicurare che nella nostra attenzione i temi della scuola, dell’educazione e della formazione dei nostri ragazzi ha ed avrà sempre un posto in prima fila. A tutti, bambini alunni, insegnanti e famiglie, l’augurio di un anno scolastico ricco per tutti di grandi soddisfazione e risultati, nell’impegno di un apprendimento equilibrato e nella serenità delle famiglie" conclude Pironi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento