menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Intercity soppressi, Noè (Udc): "La Regione intervenga"

Pendolari della tratta ferroviaria Rimini-Bologna penalizzati dall’ennesima variazione delle corse decisa da Trenitalia. Lo denuncia la consigliera regionale Silvia Noé (Udc) in un’interrogazione

Pendolari della tratta ferroviaria Rimini-Bologna penalizzati dall’ennesima variazione delle corse decisa da Trenitalia. Lo denuncia la consigliera regionale Silvia Noé (Udc) in un’interrogazione, riferendosi alla cancellazione di due Intercity, l’uno (il 608) in arrivo a Bologna alle 7.38 e l’altro (il 629) a Rimini alle 23.44. I viaggiatori dell’Intercity 608 soppresso “dovranno arrangiarsi” - scrive Noé – utilizzando il regionale veloce 2124, da sempre al limite della capienza, con i passeggeri che viaggiano “regolarmente in piedi”.

La consigliera chiede quindi alla Giunta regionale quale giudizio esprima sull’insufficienza del servizio offerto da Trenitalia nella tratta romagnola, carente di collegamenti veloci soprattutto nelle fasce orarie di traffico più intenso (7.30-8.30 e 15.00-17.30), quando a volte non è possibile neppure salire nelle carrozze strapiene. Noé vuole infine sapere se la Regione intenda promuovere una propria azione integrativa o sostitutiva a Trenitalia per migliorare concretamente il servizio offerto ai pendolari romagnoli.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Rimini usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento