rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Altro

Presentata la stagione 2022 del Mooney VR46 Racing Team

Luca Marini e Marco Bezzecchi che correranno nella classe regina del Motomondiale, Celestino Vietti Ramus e Niccolò Antonelli nel team di Moto2

Su il sipario allo storico Teatro Rossini di Pesaro per la presentazione della stagione 2022 del Mooney VR46 Racing Team, live giovedì mattina su tutti i canali social della squadra di Tavullia. Una congiunzione quasi ossimorica, dall’atmosfera unica e in una cornice storica, quella andata in scena alla casa della musica operistica di Rossini: da una parte l’avanguardia tecnologica della Ducati Desmosedici GP e della Kalex, dall’altra l’esibizione dal vivo dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, che ha performato insieme a Dj Ralf per un unveiling in crescendo e ricco di emozioni. Alla vigilia della partenza per il Qatar per il vero debutto del Mooney VR46 Racing Team (4/6 Marzo prossimi ndr), Pesaro, città a pochissimi chilometri da Tavullia, cuore pulsante del nuovo progetto MotoGP e Moto2, diventa per un giorno capitale delle due ruote. Una vera giornata di passione motoristica Made in Italy, con Dj Albertino e Vic a tenere le fila del gruppo e alla presenza di Valentino Rossi, Team Owner, che ha suggellato ufficialmente la nuova partnership con Mooney insieme ad Emilio Petrone (CEO di Mooney), Salvatore Borgese (General Manager – Commercial & Banking Services di Mooney), Alessio Salucci (Team Director) e Alberto Tebaldi (CFO).   

Presentata la stagione 2022 del Mooney VR46 Racing Team


 
Spazio poi ai veri protagonisti della stagione racing: i piloti e le moto che scenderanno in pista con la nuova grafica Mooney VR46 Racing Team. Dopo il bilancio più che positivo ai primi test tra Malesia e Indonesia, e accompagnati sul palco dal Team Manager Pablo Nieto, non vedono l’ora di tornare al lavoro Luca Marini e Marco Bezzecchi che correranno nella classe regina del Motomondiale con le giallissime livree delle Ducati Desmosedici GP, disegnate dal reparto grafico della VR46. Il giallo fluo e nero di VR46 si mescolano al giallo ocra e al grigio scuro di Mooney per un gioco di contrasti che ridisegna in maniera più aggressiva la veste grafica dell’intero Team. Motivo che si ripete anche sulle Kalex del Team Moto2 con Celestino Vietti Ramus e Niccolò Antonelli, insieme al neo Team Manager Luca Brivio, pronti ad essere nella scia dei più veloci.   
 
“È stata una lunga strada dalla Moto3 - ha spiegato Valentino Rossi, Team Owner Mooney VR46 Racing Team - ma ora siamo pronti ad esordire in MotoGP con un Team targato VR46 e quattro giovani piloti che so daranno il massimo. È la chiusura di un cerchio per me e anche per tutte le persone che in questi anni hanno lavorato con tanta passione a questo progetto. Allo stesso tempo è un grande debutto e l’inizio di un nuovo capitolo di questa bella storia in MotoGP. Siamo qui grazie anche al supporto di tutti i nostri partner e sono contento di dare il benvenuto a Mooney: ci siamo incontrati questo inverno al Ranch, c’è stato subito feeling e ora ci ritroviamo qui su questo palco con queste bellissime moto con i nostri colori”. “Non posso che essere soddisfatto di far parte di questo nuovo progetto - ha aggiunto Alessio Salucci, Team Director Mooney VR46 Racing Team - che poi tanto nuovo non è. Un Team che ha fatto molta strada, grazie al supporto di Sky Italia, una lunga gavetta tra Moto2 e Moto3 e che passo dopo passo è arrivato alla MotoGP. Un’evoluzione naturale per poter seguire ancora più da vicino i migliori talenti della VR46 Riders Academy. Luca e Marco li abbiamo visti crescere, da ragazzini fino alla classe regina. Un impegno importante in MotoGP, ma che non oscura la Moto2 dove continueremo a lavorare perché crediamo che sia propedeutica alla crescita dei nostri piloti. Era il momento giusto per fare questo salto, un nuovo capitolo di questo libro sempre all’insegna dell’italianità e del DNA della VR46 e di Valentino che è coinvolto al 100%. È sempre stato al passo con i tempi, innovativo e anche qui c’è la sua impronta. Un grazie speciale a tutti i nostri partner che continuano a credere nei nostri mezzi e un benvenuto a Mooney, che entra a far parte della nostra famiglia come title partner. Senza il loro supporto non sarebbe stato possibile arrivare fino a qui, speriamo di poter davvero ripagare tutti della loro fiducia nel migliore dei modi”.
 
“Quanto presentato oggi - ha dichiarato Emilio Petrone, CEO di Mooney - è molto più di un team di motociclismo, ma un vero e proprio manifesto fatto di valori come eccellenza, italianità, talento che due realtà leader nei rispettivi settori porteranno con passione e determinazione sulle piste di tutto il mondo. Da grande appassionato di motori, la soddisfazione e l’orgoglio oggi per me valgono il doppio e sono sicuro che Mooney e VR46 siano solo all’inizio di un percorso che porterà ad entrambi grandi soddisfazioni". “La collaborazione tra Mooney e VR46 - ha aggiunto Salvatore Borgese, General Manager – Commercial & Banking Services di Mooney - darà vita a numerose iniziative dedicate ad un pubblico consumer e business, con l’obiettivo di offrire ad una clientela sempre più ampia – in una logica omnichannel - servizi evoluti di payments, banking e mobility. Il lancio della carta cobranded VR46, previsto per l’estate 2022, è solo l’inizio di una partnership all’insegna dell’eccellenza.”
 
“Una stagione importante alle porte - ha concluso Pablo Nieto, Team Manager MotoGP – Mooney VR46 Racing Team - tante aspettative e un nuovo Team che farà il suo debutto presto in Qatar. Partiamo dai piloti, ognuno di loro deve porsi un obiettivo: da un lato Luca, che ha già un anno di esperienza in MotoGP, dall’altro Marco, un Rookie. Luca scenderà in pista con una moto Ducati GP22 factory, può e deve divertirsi prima di tutto. Marco invece può aspirare ad essere Rookie of the Year, ha un bel potenziale, ma sarà difficile perché si misurerà con una concorrenza di piloti molto talentosi e velocissimi che arrivano dalle classi inferiori. Al nostro fianco ci sarà Ducati con cui abbiamo iniziato a costruire un bellissimo rapporto, ci hanno accolto nella loro famiglia e parliamo una lingua davvero molto smile. Il gruppo di lavoro ha il DNA di VR46: molti dei tecnici e meccanici di questo Team arrivano dalla Moto2 e lavorano con noi da moltissimi anni. Un’opportunità di crescita per tanti dei nostri ragazzi, un ulteriore motivo di orgoglio per me”.  
 
Luca Brivio, Team Manager Moto2 – Mooney VR46 Racing Team
“Sarà una stagione interessante: Celestino è al secondo anno in Moto2 in sella alla Kalex, ha chiuso in crescendo nel 2021, ha fatto bene nella preseason e speriamo possa essere competitivo da subito. Salto di categoria invece per Niccolò: ha una squadra molto solida e di esperienza alle spalle, ha un buon potenziale e l’obiettivo primario è divertirsi, non avere troppe pressioni e crescere passo dopo passo. Tanti motivi per fare bene, anche per ripagare Vale, Uccio, Pablo e tutta la VR46 per questa bella opportunità: sono arrivato in questo Team tanti anni fa, all’inizio di questo progetto, e ora è per me un grandissimo vanto poter rivestire questo nuovo ruolo di responsabilità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentata la stagione 2022 del Mooney VR46 Racing Team

RiminiToday è in caricamento