Domenica, 14 Luglio 2024
Sport Riccione

Baseball Riccione: pari interno con gli Yankees, ma il Belvedere è ripartito

Nel “big match” della Perla Verde, San Giovanni Persiceto si impone in garauno (9-4), poi arriva la reazione dei riccionesi con un bel successo nella seconda partita (8-4)

Il “rodaggio” del Belvedere non è finito, la stagione 2018 è iniziata in salita, ma contro un’altra big del girone C alla fine è arrivato quel successo che smuove la classifica dopo 3 sconfitte consecutive. Di fronte ad una stagione lunghissima (altre 30 partite da giocare) ed una classifica già cortissima senza più squadre imbattute, anche questo piccolo passo può rivelarsi molto importante. La mattinata non era stata, invece, particolarmente felice, con l’avvio di “garauno” sulla falsariga della poco fortunata uscita bolognese del turno precedente. Al primo inning gli Yankees di San Giovanni in Persiceto hanno segnato due volte con un’unica valida, sfruttando due basi ball concesse da Aiello ed un errore difensivo. Il punteggio rimaneva poi incollato sul 2-0 per gli ospiti fino al quinto, con Riccione che al secondo metteva in base i punti del pareggio ma non riusciva a concretizzare. Aiello teneva bene il monte fino al quinto, per poi arrendersi sul doppio di Lentini che spingeva a casa altri due punti per il 4-0, poi arrivava anche il singolo di Landi che ampliava il divario fino al 5-0.

Nella stessa ripresa arrivava il primo punto riccionese (valide di Rossi e Bertozzi), ma già al sesto gli Yankees andavano a segno altre tre volte, sfruttando due singoli e tre basi ball (8-1). Al settimo si era invece il monte emiliano ad accusare problemi di controllo, quattro basi ball ed un colpito e, senza battute valide, Riccione recuperava fino al 4-8, ma con due uomini in base e nessun eliminato erano una volata ed un doppio gioco a bloccare la rimonta. Rimonta che poi non ripartirà più perché Marchesini (subentrato al partente De Los Santos e al rilievo Natali) non concedeva praticamente più nulla, e nell’ultimo inning arrivava anche il nono punto degli Yankees su Lucena, per il 9-4 finale. Incassato il colpo, il Belvedere tornava in campo deciso a dare un segnale di reazione, che non si faceva attendere. Al secondo inning di “garadue” il Belvedere girava 10 uomini del line-up e andava a segno cinque volte, con sei valide tra cui il triplo di Muccioli che apriva l’inning, subito seguito da un doppio di Pandolfi. Nello stesso attacco arrivavano anche le valide di Vichi, Signorotti, Bertozzi e Canini per il 5-0. Intanto Tomassoni confermava le ottime cose fatte vedere in questo avvio di stagione e, aiutato questa volta da una difesa più efficace, teneva a bada le mazze degli Yankees, almeno fino al quarto inning, quando un calo di controllo e due singoli riportavano i persicetani a due sole lunghezze (5-3).

Partita completamente riaperta ed equilibrata, anche perché i lanciatori riprendevano il controllo della partita. A rompere il digiuno durato tre riprese erano ancora gli Yankees, che al settimo segnavano il 5-4. I riccionesi stringevano i denti e nella stessa ripresa seminavano molto (valide di Luca Gabrielli, Canini e doppio di Rossi), ma raccoglievano solo un punticino (6-4). Il colpo di grazia era solo rimandato di una ripresa, perché all’ottavo le valide dell’ottimo Signorotti (2/4 per lui), il singolo di Bertozzi e soprattutto il doppio dell’ispiratissimo Canini valevano altri due punti per l’8-4. Troppo per gli ospiti, così la giornata si chiudeva con un “pari” che mantiene entrambe le squadre a contatto con la zona alta. Nel Riccione, che nei due incontri ha raccolto comunque il non trascurabile bottino di 20 valide contro uno dei monti di lancio più validi della serie cadetta, si sono distinti in particolare Canini (5/9 con due doppi) e Rossi (4/6), importante anche il rientro di Bertozzi (3/9), mentre come prevedibile Pandolfi ha visto pochi lanci nell’”area” (3 basi per ball e un colpito, 1/3 con un doppio nei turni “validi”). Per il Belvedere una piccola, ma importante iniezione di fiducia per riprendere la corsa alle prime due piazze che valgono la serie A. Tappa importante, come tutte, il prossimo incontro, ancora sul diamante amico, contro l’unica squadra rimasta ancora a secco nelle prime sei partite, l’Ancona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baseball Riccione: pari interno con gli Yankees, ma il Belvedere è ripartito
RiminiToday è in caricamento