Basket serie B, i Crabs lottano con i denti e battono Palermo

Sul parquet del PalaSGR di Santarcangelo, a causa dell’indisponibilità del Palasport Flaminio per via di copiose infiltrazioni d’acqua, i Granchi riescono nel finale a portare a casa un match per larghi tratti equilibrato

Con le unghie e con i denti, la Nts Informatica strappa un importantissimo successo battendo Palermo 67-60 dopo 40’ di battaglia vera. Sul parquet del PalaSGR di Santarcangelo, a causa dell’indisponibilità del Palasport Flaminio per via di copiose infiltrazioni d’acqua, i Granchi riescono nel finale a portare a casa un match per larghi tratti equilibrato: molto bene Tiberti, autore di una doppia doppia da 16 punti e 10 rimbalzi, con Myers che chiude anche lui a quota 16, ma è costretto ad uscire nel finale per via di una distorsione alla caviglia. A decidere la gara è però Matteo Caroli con una tripla in step back nel momento decisivo, mettendo così la ciliegina sulla torta di una prestazione maiuscola con 13 punti e 11 rimbalzi. Grazie a questa vittoria, Rimini si porta sul +4 rispetto alla ‘zona calda’, strizzando l’occhio ai playoff che rimangono lontani appena due punti.

Non partono bene i Granchi, e così si trovano sotto sullo 0-8 dopo neanche 3’: ci vogliono un paio di recuperi e i canestri di Caroli per svegliare i biancorossi, che però subiscono le iniziative dei siciliani, bravi a portarsi avanti 10-17. La NTS risponde con Caroli e Foiera, poi Tiberti a fil di sirena chiude il parziale di 6-0 che riporta Rimini sotto di una sola lunghezza.

I Crabs non riescono ad esprimersi al meglio, e come nel primo quarto scivolano sul -7, prima della tripla di Myers a fare 23-27. Palermo si mantiene in vantaggio, i biancorossi cercano di rimanere a contatto e un’altra bomba del figlio di Carlton regala il -2 ai suoi, ma gli ospiti riescono a chiudere il primo tempo avanti 31-36.

Dopo la pausa, la Green Basket scappa ancora una volta sul +7, la NTS però non si lascia impressionare e con Tiberti pareggia tutto a quota 38, per poi mettere il naso avanti grazie a Myers, con le due squadre che rimangono affiancate fino alla fine del terzo periodo, che si chiude sul 46 pari. 

Il quarto parziale è praticamente sempre in equilibrio, con Palermo che risponde colpo su colpo ai canestri dei Crabs. Sul 57 pari a 3’ dalla fine Myers spara la bomba, ma poi si gira la caviglia ed è costretto ad uscire, Cecchetti replica immediatamente da tre, quindi un libero di Charlie fa 61-60. Nel momento decisivo, è Caroli che si carica la squadra sulle spalle: con il cronometro dei 24’’ che sta scadendo, mette un’incredibile tripla in step back che fa esplodere i tifosi biancorossi, poi in lunetta non sbaglia e chiude di fatto i conti, con la NTS che vince così 67-60. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento