rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Espugnato anche Ferrara: la Rinascita suona la nona sinfonia

Domenica 16 dicembre ore 18.00 al Palasport Flaminio arriva L.G. Castelnovo De' Monti, match valido per l'undicesima giornata di campionato.

La Rinascita suona la nona sinfonia consecutiva ed espugna anche il Palapalestre di Ferrara con una prestazione maiuscola che non ha lasciato scampo alla terza forza del campionato. Rimini ha fatto valere la devastante fisicità in difesa, nonostante un ingombrante Aco Mandic a favore degli ospiti, e ha tirato con il 55% dal campo mettendo a segno ben 13 triple. Difficile per Ferrara rispondere a questi numeri, i padroni di casa hanno accusato pesantemente il colpo già nel secondo quarto quando i biancorossi hanno definitivamente cambiato passo e non si sono più voltati indietro. MVP indiscusso Eugenio Rivali (18 punti con 6/8 al tiro), ma prove ottime anche per Francesco Bedetti (17) e Bianchi (12).

I primi minuti di partita sono molto divertenti ed esaltanti con continui ribaltamenti di fronte e giocate spettacolari firmate Rivali e Davico; il primo mini-strappo della partita arriva nei minuti finali del primo quarto quando Rimini allunga sul +11 grazie agli 11 punti di un super Rivali. Ferrara prova a rimanere a contatto anche nei minuti iniziali del secondo quarto grazie all'asse Davico-Mandic e al giovane Favali, ma RBR spacca la partita in due con un parziale di 17-8 negli ultimi 5' di primo tempo che mette praticamente fuori gioco gli avversari, condizionati dall'espulsione del loro capo allenatore Furlani per un doppio tecnico ricevuto a causa dei continui eccessi di proteste. RBR è determinata e concentrata come non mai anche nel secondo tempo dove tutti danno un contributo in più, anche per Christopher Dini ancora infortunato. Conferma lo stato di forma Moffa che si fa notare anche per diverse giocate di atletismo in ripiegamento mentre Francesco Bedetti, Bianchi e Pesaresi martellano da tre punti.

Nei minuti finali Coach Bernardi sperimenta un quintetto giovanissimo con Vandi, Guziur, Chiari, Moffa e Ramilli: il più "vecchio" in campo era Ramilli, 20 anni. Il top della gioventù cestistica riminese insieme in campo, una bellissima vetrina per RBR e per tutto il movimento giovanile. Rimini vince, e sopratutto convince, ancora. Domenica 16 dicembre ore 18.00 al Palasport Flaminio arriva L.G. Castelnovo De' Monti, match valido per l'undicesima giornata di campionato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Espugnato anche Ferrara: la Rinascita suona la nona sinfonia

RiminiToday è in caricamento