Il Riccione Volley espugna il pala Bubani ed esulta al tie-break in casa del Fenix Faenza

Una partita a tratti molto tirata ed equilibrata ma dopo più di due ore di gioco gli ospiti hanno la meglio sulle padrone di casa

Riccione soffre, va subito sotto, ma alla fine dopo più di due ore di gioco ha la meglio sulle padroni di casa della Fenix Faenza, imponendosi per 3-2.  E’ stata una partita a tratti molto tirata ed equilibrata, farcita da alcuni banali errori e distrazioni di entrambe le formazioni durante il match. Riccione nel primo parziale parte col freno a mano tirato, quasi timoroso, e subisce la partenza brillante delle padroni di casa che ricevono bene e sono puntuali e inesorabili negli attacchi. A partire dal secondo set Pappacena e compagne rientrano in partita, superano nel terzo set Faenza portandosi avanti (1-2). Nel quarto parziale le riccionesi hanno diverse occasioni per chiudere la partita, non le sfruttano e il match si prolunga al tie-break. Quinto set sempre in equilibrio e deciso sul finale da due ottimi servizi di Riccione.

Un po’ di numeri: top scorer, ancora in doppia cifra, Giulianelli (26 punti), a seguire il capitano Pappcena (15 punti). Determinante e buona anche la prestazione di Albertini (11 punti) e Stimac (8 punti) con un servizio molto insidioso che ha messo in serie difficoltà la ricezione avversaria. Nota di merito per Loffredo: nessun punto per lei, ma molto bene in difesa e insidiosa al servizio. Con il risultato ottenuto Riccione accorcia le distanze dalla quarta posizione in classifica (- 1 punto) e arriva a quota 38 punti. Prossimo appuntamento per le ragazze di coach Panigalli è sabato 1 aprile ore 18 al Pala Nicoletti, per il derby contro la Gut Chemical Bellaria Rn.

LA PARTITA:
1°set:  Faenza parte forte, mentre Riccione sembra un po' timoroso (7-3), time-out coach Panigalli. Al rientro in campo, le cose non cambiano, Faenza conduce senza tante complicazione il set, fino a chiuderlo con il punteggio di (25-22).
2°set: Partenza al fulmicotone per Riccione (5-1). Stimac spinge al servizio e coglie impreparata la ricezione avversaria (10-12). Pappacena e Giulianelli martellano la difesa avversaria e trovano l'allungo per Riccione (16-20). Le ragazze di coach Panigalli non demordono e volano alla conquista del secondo set (18-25).
3°set: Avanti Faenza (8-6). Riccione fatica in difesa e i contro attacchi non sono efficaci. Pappacena e compagne impattano e superano le avversarie verso metà set (14-17), time-out Faenza. Riccione non perde la concentrazione e conquista a suo favore anche il terzo set (21-25).
4°set: Sempre in vantaggio Riccione fino a metà set (8-12) poi (10-13). Black-out fra le fila riccionesi, le padroni di casa ne approfittano e beffano Riccione, prolungando la partita al quinto set (25-22).
5°set: Sempre molto equilibrio fra le due formazioni nel quinto parziale. Al cambio campo Riccione conduce (8-4). Si arriva sul finale del set in perfetto equilibrio (12-12). Due servizi insidiosi di Riccione mettono la parole fine al set e partita (13-15).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento