menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moto2: Diggia regala il podio a Fausto Gresini, il Bez beffato per 13millesimi

A vincere la prima gara del Motomondiale Sam Lowes seguito da Remy Gardner, in Moto3 Niccolò Antonelli si aggiudica un buon sesto posto

“E’ incredibile quello che è successo oggi. Abbiamo avuto difficoltà per tutto l’inverno e oggi tutto è andato per il meglio. Fausto mi ha spinto. Ho dato tutto e non ho più voce, ho urlato in tutto l’ultimo giro”. Queste le prime parole di Fabio Digiannantonio che, nel deserto di Losail, è salito sul podio di Moto per il Gp del Qatar. Una gara dominata da Sam Lowes che, dopo aver firmato la pole, alla partenza si è visto sfilare da un indiaboltao Bezzecchi col riminese che ha tirato la corsa prima di essere sorpassato dal poleman che si è poi aggiudicato il gradino più alto del podio e da Gardner che è arrivato secondo. Gli ultimi giri hanno visto un Diggia in rimonta che ha poi raggiunto il pilota riminese sorpassandolo a un giro dalla fine. Le ultime curve sono state un testa a testa ma, alla fine, Bezzecchi è stato beffato erodendo il podio per appena 13 millesimi. Degli altri riminesi, Stefano Manzi ha chiuso in 19esima posizione mentre Nicolò Bulega 22esimo.

MOTO3 - Comincia col botto la stagione 2021 della Moto3. A vincere nel tramonto di Losail è Jaume Masia. Quarta vittoria in carriera dello spagnolo che per la prima volta si ritrova in testa al mondiale. Gara con tantissimo vento e questo porta le moto ad andare veramente piano. Si gira 4 secondi più lenti del ritmo di gara dello scorso anno, inoltre in rettilineo in scia si guadagnano tantissime posizioni. Questo porta il gruppetto di testa ad essere molto vicini, con una decina di piloti in lotta sino all'ultimo giro. Ma nonostante i problemi, le KTM vanno fortissimo e colgono una fantastica doppietta. Infatti oltre alla vittoria di Masia arriva il primo podio alla prima gara in carriera per Pedro Acosta. Grande gara del debuttante che, dopo ottime libere, si conferma la domenica e arriva ad un soffio dal successo. Chiude il podio Binder: bene il sudafricano, che ci prova sino all'ultimo a dare fastidio alle due KTM, senza successo. Quarto posto per Garcia, poi Rodrigo e Antonelli. La tigre riesce anche a stare davanti per qualche metro, ma nel finale gli altri ne hanno qualcosa in più e quindi chiude sesto. Male gli altri italiani, con Rossi e Foggia per terra, mentre Fenati chiude a punti ma rovina tutto in partenza con un jump start. 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Soap brows, la nuova tendenza per sopracciglia perfette

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento