Moto3 a Jerez: delusione per i riminesi, solo al nono posto Enea Bastianini

Niccolò Antonelli costretto al ritiro per problemi alla moto, 18esimo Matteo Ferrari e 21esimo Andrea Migno

Gara deludente per i piloti riminesi impegnati, a Jerez, nel Gran Premio di Spagna classe Moto3: solo nono posto per Enea Bastianini (Honda - Team Gresini), 18esimo Matteo Ferrari (Honda - San Carlo Team Italia) e 21esimo Andrea Migno (Ktm - SKY Racing Team VR46). Costretto al ritiro, invece, Niccolò Antonelli (Honda - Ongetta-Rivacold). Enea Bastianini ha chiuso al nono posto un complicato Gran Premio di Spagna, che lo ha visto lottare sin dall’inizio contro problemi al cambio della sua Honda NSF250RW: il diciassettenne pilota del Gresini Racing Team Moto3, scattato dalla quarta fila col settimo tempo e ritrovatosi al terzo giro in 17 posizione, è comunque riuscito a limitare i danni recuperando diverse posizioni nel finale e vincendo sul traguardo la volata per il nono posto contro John McPhee, Isaac Vinales e Jules Danilo.

“Oggi purtroppo non è stato possibile essere veloci in gara - ha spiegato Bastianini - la moto vibrava molto e negli ultimi giri sono aumentati i problemi al cambio che ho avuto sin dall’inizio: faticavo a scalare le marce e a volte il cambio entrava in folle, di conseguenza spesso arrivavo lungo in staccata. Nel finale ho limitato i danni, ma non sono contento di questo piazzamento: vorrei capire cosa c’è che non va per tornare a lottare per le posizioni che crediamo di meritare”. “Ovviamente sono molto dispiaciuto per com’è andata oggi - ha aggiunto Fausto Gresini - Bastianini durante la gara è stato rallentato da problemi al cambio perciò ora cercheremo di analizzare a fondo tutti i dati per capire meglio cosa è successo. Purtroppo nelle ultime gare per qualche motivo abbiamo sempre faticato e questi senza dubbio non sono i risultati che vogliamo ottenere. Adesso comunque bisogna guardare avanti e cercare di migliorare: fortunatamente martedì potremo effettuare dei test qui a Jerez, che spero serviranno a farci trovare la giusta direzione. Anche Locatelli ha lamentato un cambio molto duro in scalata e ciò lo ha sicuramente rallentato, per cui anche il suo piazzamento è risultato sotto le nostre e le sue aspettative”.

Convincente nelle qualifiche conquistando un posto in sesta fila, al via Matteo Ferrari ha dovuto scontare una problematica partenza ritrovandosi in pochi metri dal 20° al 28° posto. Dando prova di caparbietà, il Campione Europeo Moto3 2012 ha recuperato terreno fino a concludere in 18° posizione con riferimenti cronometrici in linea con i piloti in lotta per la top-20. "Una gara difficile, per gran parte compromessa al via - ha spiegato il pilota del Team San Carlo. - Purtroppo ho sbagliato la partenza ritrovandomi 28° alla prima curva: da così indietro non è mai facile recuperare, specie quando ti ritrovi in costante bagarre con altri piloti ogni curva. Non mi sono arreso e sono stato in grado di rimontare diverse posizioni con un passo gara molto competitivo, tempi alla mano potevo giocarmela con chi ha concluso nella top-10. Peccato per la partenza, cercherò di migliorarmi su questo aspetto per le prossime gare. Un ringraziamento alla squadra per l'ottimo lavoro compiuto questo fine settimana, adesso non abbiamo nulla da invidiare rispetto al gruppo di piloti che ha concluso nei primi dieci".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si conclude al 21esimo posto la gara di Andrea Migno mentre è costretto al ritiro Niccolò Antonelli, che dopo aver perso posizioni, è costretto ad “appoggiare” la sua Honda a bordo pista. Un inizio di stagione difficile per il pilota di Cattolica, che qui sperava di tornare protagonista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento