rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport Misano Adriatico

Moto3, troppo traffico in pista: i riminesi costretti alla remuntada

Pole position e record della pista per Jorge Martin che scatterà davanti a tutti per l'ottava volta in campionato

Sono rimasti "vittime" del traffico in pista, che li costringerà a una gara in rimonta, i piloti riminesi della Moto3 impegnati, al Misano World Circuit, per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini. A conquistare la pole position, per l'ottava volta in stagione, e a infrangere anche il record della pista è stato Jorge Martin (Del Conca Gresini Moto3) con uno stratosferico 1.41.823 che abbassa il miglior giro di Enea Bastianini del 2017 di quasi 1 secondo. A completare la prima fila sono Kornfeil (Redox PruestelGP) e Rodrigo (RBA BOE Skull Rider). Qualifiche amare per il gruppone dei riminesi che, a causa dei rallentamenti dovuti ai tanti piloti in pista, partiranno dalla seconda fila e dalla terza fila. Enea Bastinini (Leopard Racing) non è riuscito ad andare oltre il sesto tempo mentre il leader del campionato, Marco Bezzecchi (Redox PruestelGP) è settimo seguito da Nicolò Bulega (SKY Racing Team VR46). Molto più indietro gli altri piloti di casa: dobbiamo risalire fino alla 17esima casella per trovare Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse), in 20esima la wild card Kevin Zannoni (TM Racing Factory 3570 MTA) e in 21esima Andrea Migno (Angel Nieto Team Moto3) protagonista di un week end da dimenticare.

Qualifiche Moto3 (Foto Marzio Bondi)

"Purtroppo in Moto3 è sempre così - ha commentato Marco Bezzecchi. - Tanto traffico in pista, con la gente che aspetta, poi risesci a fare tre decimi di casco rosso che vengono vanificati da questo. L'importante, però, è che siamo forti e lo sappiamo. Domani in pista ci faremo valere: sono a posto con la moto e c'è da migliorare qualcosina sul posteriore durante il warm up ma, per il resto, in gara siamo pronti a martellare. Come sempre, l'avversario da battere è Martin". "Sono contento della giornata di oggi - è stata l'analisi di Bulega. - In FP3, con la pista ancora bagnata dalla notte, sono riuscito a guidare come volevo e ho segnato il miglior tempo. Abbiamo continuato a lavorare e anche in qualifica le cose non sono andate male. Con Bezzecchi ci siamo aiutati e domani partirò dalla terza fila. Il feeling è buono anche se possiamo ancora trovare quel qualcosina in più per avvicinare i più forti. C’è un gruppetto di ¾ piloti che stanno facendo davvero bene, ma possiamo ridurre il divario".

“E’ stata una sessione difficile e prevedevo che in molti stavano aspettando a cogliere la mia scia - ha commentato Bastianini -. Mi sarebbe piaciuto conquistare la pole qui a Misano ma ho trovato traffico nel mio giro lanciato. La gara è domenica dovremo continuare a lavorare. Con la moto mi sono trovato a mio agio, soprattutto nel secondo dopo una piccola modifica all’anteriore. Domenica potremo fare una bella gara!”. "E' stato un altro giorno molto difficile - ha dichiarato Migno. - Stiamo ancora cercando qualcosa che ci consenta di migliorare, ma non è facile. È un peccato, ma stiamo dando il massimo. Non siamo ancora al 100% con il set-up". "Questa mattina nelle FP3 tutto era abbastanza ok, un buon turno su condizioni precarie è un ottimo 4 tempo finale - è stato il commento di Antonelli. - Nelle ufficiali abbiamo provato alcune modifiche ma non mi piacevano e siamo tornati sulle prime soluzioni. Tutto stava andando bene infatti gli intertempi mi dicevano che eravamo nelle prime posizioni. Nell'ultimo T un pilota ha fatto una manovra pericolosa e per evitarlo sono andato fuori pista compromettendo il giro buono; che rabbia! Sono contento comunque perché prima di tutto non è successo nulla e poi perché stavo guidando bene. Qui tutti super veloci domani sarà una gara dura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto3, troppo traffico in pista: i riminesi costretti alla remuntada

RiminiToday è in caricamento