Motomondiale, il circuito di Austin riporta il sorriso ad Enea Bastianini

Il pilota riminese di Moto3 accantona il periodo buio di inizio campionato e torna tra i migliori mancando di poco il podio

Torna il sorriso sul volto di Enea Bastianini, il pilota riminese del Team Estrella Galicia 0,0 di Moto3, che sul circuito del Texas sembra aver archiviato il periodo nero delle prime due gare di campionato. Al termine di un fine settimana sempre in crescendo, Bastianini ha archiviato il Gran Premio delle Americhe con un ottimo quarto posto che, solo per poco al termine della bagarre degli ultimi giri, non lo ha visto salire sul podio. Alle sue spalle ha tagliato il traguardo Nicolò Bulega, Sky Racing Team VR46, che dopo una bella gara da protagonista ha terminato sesto. Restano in zona punti gli altri piloti riminesi: Andrea Migno (Sky Racing Team VR46) porta a casa un 12esimo posto e Niccolò Antonelli (Red Bull Ktm Ajo), 14esimo. Meno bene la Sic58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli che ha dovuto scontare il ritiro per problemi tecnici di Tatsuki Suzuki, dopo 3 giri, mentre il compagno di squadra Tony Arbolino ha tagliato il traguardo 20esimo. Ultimo della pattuglia dei riminesi è stato il santarcangiolese Manuel Pagliani, 25esimo, del Team Cip. Al termine della terza gara della stagione, il migliore dei piloti nostrani è Andrea Migno che, coi suoi 25 punti, si attesta in quinta posizione. Balzo in Avanti per Enea Bastianini che, col quarto posto di oggi, porta a casa i primi 13 punti del 2017 posizionandosi 11esimo insieme a Nicolò Bulega. Niccolò Antonelli è 14esimo (11 punti), Tatsuki Suzuki 16esimo (9 punti) e Tony Arbolino 22esimo (2 punti).

nicolò bulega 2017-4

"Sono soddisfatto perché sono riuscito a stare al fianco del gruppo - ha spiegato Bastianini al termine della corsa. - Ho guidato tutta la gara al limite, ed è stato divertentecombattere con McPhee in quel gruppo. Ero anche in grado di raggiungere Martin, sapevo che l'ultimo settore era dove stavo trovando un po' di difficoltà ma, anche così, ho provato a passarlo ma sono andato largo. Tuttavia, sono felice, è stata una bella gara e speriamo di poter continuare allo stesso modo". "Sono tornato nel gruppo di testa e questa è una notizia di cui gioire - ha commentato Nicolò Bulega. - Non è stata una gara facile, con la KTM soffrivamo in ingresso in curva ed è stato difficile tenere il passo delle Honda fino al traguardo. Sono contento di questo risultato e non vedo l'ora di tornare in pista a Jerez, un tracciato che mi piace moltissimo". "Rispetto a Qatar e Argentina - ha spiegato Andrea Mignonon è stata una gara facile. Purtroppo la posizione in griglia di partenza ha complicato molto le cose perché su un tracciato di questo tipo non è così semplice fare sorpassi e recuperare terreno. Abbiamo fatto un buon lavoro, il feeling con la moto è positivo e sono carico per Jerez". "Ho fatto un buon inizio nella gara di oggi - è stata l'analisi di Niccolò Antonelli.Tuttavia, mentre i giri passavano, non mi sono sentito a proprio agio durante la frenata e ho perso molte posizioni, finché mi sono ritrovato in un grosso gruppo di piloti. Alla fine ho solo cercato di completare la gara senza cadere e continuare a guadagnare esperienza sulla moto. Dobbiamo guardare la telemetria e studiare quello che è successo, migliorare e ottenere un risultato migliore a Jerez".

mattia pasini 2017-3

In Moto2, invece, fine settimana amaro per entrambi i piloti riminesi rimasti invischiati in delle cadute. Stefano Manzi, Sky Racing TeamVR46, è stato infatti centrato alla prima curva dopo l'accensione dei semafori verdi e ha dovuto abbandonare subito la gara. Mattia Pasini (Italtrans Racing Team) è stato autore di una partenza a scheggia e, fin dalle prime curve, ha lottato con Morbidelli per la testa della gara. Il riccionese, però, è stato protagonista di una caduta al sesto giro e, nonostante sia tornato subito in sella, ha chiuso il Gran Premio delle Americhe 22esimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento