menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Passione infinita, concluso a Misano un weekend dedicato alle moto

Si è chiuso domenica al Misano World Circuit un week end all’insegna delle moto storiche e vintage. Il Classic Week End ha riportato al ruolo di protagoniste le due ruote che hanno fatto la storia del motociclismo italiano

Si è chiuso domenica al Misano World Circuit un week end all’insegna delle moto storiche e vintage. Il Classic Week End ha riportato al ruolo di protagoniste le due ruote che hanno fatto la storia del motociclismo italiano e a fare da contorno al loro protagonismo anche migliaia di appassionati. Moto quindi protagoniste nel paddock, con pezzi unici garantiti da Museo Ducati, Collezione di Sassi, Bimota, Moto Guzzi, Moto Club Terni coi cimeli di Liberati, collezionisti della Repubblica di San Marino, Amici dello Scrambler e Moto Club Misano; moto anche protagoniste in pista, nelle gare che per tutta la giornata odierna si sono susseguite nelle varie ‘classi di anzianità’.

“Siamo molto soddisfatti della riuscita dell’evento – commenta il Direttore di Misano World Circuit, Maurizio Damerini – che ha valorizzato una passione infinita per le moto, qui a Misano storicamente protagonista nella cornice ideale. L’amore per il motociclismo e per le moto che hanno fatto la storia di questo sport è sempre sorprendente. Il Classic Week End ha grandi potenzialità, è in grado di attrarre partecipanti e pubblico internazionali e ora ci metteremo al lavoro per una seconda edizione ancor più entusiasmante”.

“Siamo riusciti – conclude Andrea Albani – responsabile commerciale del circuito – ad agganciare i grandi marchi, a loro volta contenti di collaborare alla riuscita della manifestazione. A Misano sono confluite vere e proprie community legate ai marchi motociclistici, con ospiti stranieri che per essere qui hanno anche attraversato l’oceano dagli Usa”.

Domenica si è svolta anche la premiazione del Minigiro, iniziativa che con la collaborazione della rivista Curve & Tornanti ha messo insieme escursioni nell’entroterra e gare in pista. Alla fine il primo classificato è stato l’inglese Cris Buschell, alle sue spalle l’americana Victoria Smith e terzo l’inglese Brendan Roantree. Al Classic Week End la Federazione Motociclistica Italiana ha presentato una nuova procedura sperimentale di Certificazione di storicità delle moto che dopo l’analisi della moto prevede l’immediato rilascio del Certificato di Conformità Storico-Tecnico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento