Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport Riccione

Pattinaggio, Italiani Strada di Riccione: protagonisti Giuseppe Bramante e Linda Rossi

La parola d’ordine di questa seconda giornata dei campionati italiani di pattinaggio Corsa su Strada di Riccione era eliminazione

Ventiduesimo giorno di competizioni a Riccione per gli Italian Roller Games, con la disciplina della Corsa, al terzultimo giorno di gare, pronta al colorito rush finale lunghe le strade nel cuore della cittadina romagnola. Dopo la sbornia di medaglie dei giorni scorsi, la parola d’ordine di questa seconda giornata dei campionati italiani di pattinaggio Corsa su Strada di Riccione era eliminazione, giacché tutte le finali in programma, dieci complessive, sono state proprio nelle gare ad eliminazione, su distanze crescenti in base alle categorie, dai 3.000 metri dei Ragazzi12 ai 15.000 mt dei Senior.

Si parte con i più giovani e, sulla distanza lunga, vincono il Trofeo Skate Italia riservato ai Ragazzi12 Giorgia Fossemò Salvemme ed Andrea Gabriele Alessiani, entrambi del ricco vivaio teramano della Rolling Bosica. Il primo titolo tricolore sui 5.000 metri Ragazzi lo conquista invece Asia Negri della Sport Inside (SP) e, tra i maschi, Andrea Di Paola della Roller Green (AP). Raddoppia la distanza per la categoria Allievi che gareggia sui 10.000 metri. Pronostico rispettato? Assolutamente si, con Giulia Presti della Roller Civitanova (MC) che inanella un titolo dietro l’altro e arriva a quota 17 sotto gli occhi soddisfatti di papà/CT Massimiliano. Nel maschile Ardit Mullai della Redblack R. Team (CR) vince lo sprint e fa il bis con il titolo conquistato a questi IRG sulla pista di Senigallia nei giorni scorsi.

Altri indiscussi protagonisti, e non solo della categoria Junior, di questi campionati sono stati senza ombra di dubbio Sofia Saronni della Polisportiva Bellusco che, in una lunga volata a tre lanciata ai seicento metri dal traguardo, allunga all’ultima curva in maniera decisiva e vince il tricolore, ed Andrea Cremaschi che con l’impetuosa  volata di oggi raggiunge il quarto titolo tra Strada e Pista.   Sul fare del tramonto sorge di nuovo il sole. E’ infatti una splendente Linda Rossi (Torrolski Center) la Regina-Sole incontrastata di questa edizione dei Campionati italiani Pista: parte ai trecento metri con una violenza di azione impressionante ed in pochi secondi fa il vuoto dietro a se, lasciando inermi le pur brave Luisa Sophie Woolaway (Skating Concorezzo) seconda, e  Giorgia Bormida (Mens Sana), terza.

Si chiude con i migliori fondisti che si sfidano lungo l’anello di gara con un finale a sorpresa provocato forse dai i tanti giri del circuito o piuttosto  dall’inesperienza nelle gare lunghe del velocista Duccio Marsili (Mens Sana) che sbaglia i conti e si ferma al penultimo traguardo, riuscendo alla fine comunque a salire sul podio ma lasciando lo sprint per il titolo alla coppia Daniele Di Stefano (Gruppo Cosmo) - Giuseppe Bramante, con il siracusano-senese che vince lo sprint e si conferma uno dei punti di forza della squadra azzurra per i prossimi europei portoghesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pattinaggio, Italiani Strada di Riccione: protagonisti Giuseppe Bramante e Linda Rossi

RiminiToday è in caricamento