Riviera Beach Games, il successo delle Olimpiadi romagnole

I Riviera Beach Games confermano che la vacanza attiva piace e diverte. Anche quest’anno, in concomitanza con le Olimpiadi di Londra, la Riviera dell’Emilia Romagna ha trasformato le sue spiagge in grandi palestre a cielo aperto

I Riviera Beach Games confermano che la vacanza attiva piace e diverte. Anche quest’anno, in concomitanza con le Olimpiadi di Londra, la Riviera dell’Emilia Romagna ha trasformato le sue spiagge in grandi palestre a cielo aperto, coinvolgendo in tante sfide campioni e turisti. La quinta edizione di queste speciali Olimpiadi dei giochi da spiaggia, che ha animato tutte le località balneari dell’Emilia Romagna, ha vissuto il suo momento clou dal 3 al 5 agosto, proponendo decine di appuntamenti, tra cui un Mondiale di beach tennis (a Marina di Ravenna) con oltre 1000 iscritti e 70 titoli in palio, il Mondiale di Frisbee Freestyle con i migliori atleti al mondo (a Riccione), una tappa del Campionato Italiano di foot volley e un Torneo internazionale di beach tennis con la partecipazione di un centinaio di coppie (a Cervia).

Spettacolare la gara di pedalò organizzata a Cesenatico a cui hanno partecipato 8 pedalò con equipaggi internazionali che hanno sfidato il team azzurro formato da due protagonisti del ciclismo italiano: Ivan Gotti e Ivan Quaranta. I Riviera Beach Games hanno rappresentato anche l’occasione per ricordare Marco Pantani con la Notte Gialla e per festeggiare la pallavolista Giulia Leonardi (entrambi gli eventi il 3 agosto a Cesenatico) che quest’anno, con la Yamamay, ha realizzato una storica tripletta, vincendo scudetto, Coppa Italia e Coppa Cev. A Rimini si sono date battaglia 70 squadre (tra maschili e femminili) nella fase finale del campionato italiano di Street basket: tra gli uomini ha vinto la formazione Wizze e Lozze, tra le donne si sono imposte le ragazze di Playground Bolzano. Grande successo della terza edizione della Riviera Beach Run di Bellaria Igea Marina che ha visto al via un migliaio d’iscritti. Nel percorso competitivo, cui hanno partecipato 409 atleti, tra gli uomini si è imposto Gianluca Borghesi della Sacmi Imola che ha coperto i 13 km misti nel tempo di 39’30’’, mentre tra le donne la vittoria è andata a Fausta Borghini della GPA San Marino in 49’20’’. Grande interesse anche per la Strasingle on the beach, da Cesenatico a San Mauro Mare: 5 Km sulla spiaggia per rincorrere… l’anima gemella.

Da soli, in coppia, con la famiglia, con gli amici: tanti i modi per assistere e partecipare a queste particolari Olimpiadi che hanno permesso ad atleti professionisti e semplici appassionati di vivere tre intensi giorni di sport, arricchiti da serate di divertimento on the beach. Migliaia i partecipanti e migliaia anche coloro che hanno assistito alle sfide di questa grande festa che nell’ultimo week end ha sviluppato oltre 200 ore di sport, coinvolgendo 350.000 persone e 130 squadre in rappresentanza di 35 Paesi.

Quest’anno la Riviera dello Sport aveva iniziato ad animarsi già ad aprile, con la disputa del Paganello di Rimini, il torneo internazionale di Frisbee. Evento dopo evento, l’edizione 2012 dei Riviera Beach Games, nati da un progetto condiviso da APT Servizi Emilia Romagna, Unione di Prodotto Costa e i Comuni della Riviera, ha finora coinvolto quasi 800.000 persone tra atleti e appassionati.

Tanti agli appuntamenti, da quelli “classici” di beach tennis, beach volley (che sta regalando soddisfazioni all’Italia anche alle Olimpiadi di Londra), beach soccer e foot volley (discipline ormai di casa in Riviera), a quelli più strettamente legati al mare con regate, sfide con pedalò, canoe, kajak e sup (le speciali tavole da surf che si “guidano” con un remo). In quest’ultimo week end sono stati oltre 20 gli appuntamenti da non perdere e, tra le attività che quest’anno hanno suscitato più curiosità, ci sono il beach training (allenamento sulla spiaggia che ricorda l’addestramento dei Marines americani), le sfide con le pistole ad acqua e di tiro alla fune, sport che un tempo era addirittura inserito nelle Olimpiadi ufficiali (dal 1900 al 1920), e competizioni di nordic walking. Nel cartellone anche sfide di cheecoting, il gioco delle biglie sulla sabbia.
 
Babbi: “Tutti sul podio olimpico del divertimento”
“I Riviera Beach Games – afferma Andrea Babbi, amministratore delegato di APT Servizi – rinnovano il senso di ospitalità e la capacità di coinvolgere i turisti dei nostri operatori. Mentre a Londra i grandi atleti vanno a caccia di medaglie, sulle nostre spiagge tutti possono mettersi in gioco, anche accanto ai campioni, in una grande festa dello sport in cui gli ospiti sono soprattutto amici. Il resto lo fanno il mare, la spiaggia e la voglia di stare assieme, magari dopo una partita di beach volley o di racchettoni. E alla fine tutti sul podio del divertimento, festeggiando con una piadina e un buon bicchiere di sangiovese, due nostre eccellenze da medaglia d’oro del gusto”.

Tanti vip, in gioco anche la regina italiana del Burlesque
C’è stato di tutto e per tutti nei Riviera Beach Games 2012 che nell’ultimo week end hanno messo in scena anche un torneo con grandi professionisti del basket: a Bellaria si sono infatti messi in gioco, tra gli altri, gli ex azzurri Chiacig, Bonora, Galanda, e Mian, i neo campioni d’Italia con la maglia del Montepaschi Siena Carraretto, e Michelori. Sulla Riviera di Comacchio presenti anche diversi personaggi del mondo dello spettacolo che hanno dato vita a divertenti sfide a racchettoni: la regina italiana del Burlesque Grace Hall, Enzo Paolo Turchi e Carmen Russo, gli attori Andrea Roncato, Roberta Giarrusso, Raffaello Balzo, Paolo Ruffini, Franco Trentalance, la presentatrice di “Mezzogiorno in Famiglia” Laura Barriales.

I numeri dell’edizione 2012
E tra i numeri dei Riviera Beach Games non potevano mancare quelli riguardanti le indispensabili attrezzature. Per il beach tennis sono state usate 6000 palline, 200 palloni per il foot volley, 2000 per il beach volley, 500 palloni per il beach basket, oltre 1000 frisbee per i mondiali di freestyle, oltre 1300 le biglie per le sfide di cheecoting. E per movimentare i campi di gara, costruire le piste per le biglie e i castelli di sabbia sono state mosse circa 300 tonnellate di sabbia. Per le esibizioni e le sfide di stand up paddle board sono state utilizzate 130 speciali tavole da surf e per altre gare tra le onde 35 canoe, 30 kayak.

E la festa dello sport continua…
Tra i grandi eventi inseriti nei Riviera Beach Games 2012 spiccano anche L’Europeo maschile e femminile di Dodgeball (25 e 26 agosto) a Cervia, il Torneo internazionale di beach tennis Open maschile e femminile a Cesenatico (17-19 agosto), l’International Nordic Walking Festival a Riccione (7-9 settembre), il Campionato italiano di Patriathlon per società (22 e 23 settembre) sulla Riviera di Comacchio. Il programma degli appuntamenti sportivi e i pacchetti vacanza su www.rivierabeachgames.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento