Scontri prima di Rimini-Teramo: arrivano 17 'daspo'

L'attività degli uomini della Digos aveva consentito di trarre in arresto 3 persone e denunciare un minorenne per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive

Era metà novembre dell’anno scorso quando poco prima dell’inizio della partita tra Rimini e Teramo, partita di LegaPro, si erano verificati all’esterno dello stadio alcuni  scontri tra le opposte tifoserie, con il danneggiamento di due auto e l’arredamento esterno di un bar, in via Pascoli. In quell’occasione la Polizia di Stato aveva fermato una quindicina di tifosi, di entrambe le tifoserie.  

L’attività degli uomini della Digos aveva consentito di  trarre in arresto 3 persone e denunciare un minorenne per possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive. Tutti i 19 tifosi inoltre erano poi stati denunciati per rissa e per danneggiamento. I poliziotti inoltre avevano provveduto a denunciare un tifoso per resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di dichiarare le proprie generalità (erano inoltre partite alcune segnalazione ai sensi dell’articolo 75 del 309/90 per possesso di sostanze stupefacenti per uso personale). 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli approfondimenti avevano inoltre consentito di accertare che 19 tifosi teramani - arrivati a Rimini con il preciso intento di non entrare allo stadio non avendo né biglietto né tessera del tifoso - erano stati già destinatari di precedenti DASPO (già scaduti) e comunque già noti alle forze di Polizia per pregiudizi e precedenti penali specifici.  Le indagini e gli accertamenti sono proseguiti sino a oggi, quando dopo aver raccolto informazioni e ulteriori elementi utili, il personale della Divisione Anticrimine della Polizia di Stato ha predisposto e notificato 17 DASPO nei confronti di altrettanti tifosi teramani che per un periodo compreso tra i tre e i cinque anni non potranno più accedere a impianti sportivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Bimbo muore a nove anni, il sindaco: "Abbiamo perso tutti un pezzo di cuore, ci sarà il lutto cittadino"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento