L'omaggio di Misano a Shoya Tomizawa

Domenica mattina al circuito 'Ricardo Tormo' di Valencia si è tenuta una cerimonia in memoria della giovane promessa del motociclismo Shoya Tomizawa

Domenica mattina al circuito 'Ricardo Tormo' di Valencia, dove si è disputata l'ultima gara del Campionato del mondo di Moto Gp 2011, si è tenuta una cerimonia in memoria della giovane promessa del motociclismo Shoya Tomizawa, il pilota giapponese di Moto 2 deceduto lo scorso anno durante una gara al Misano World Circuit. Il sindaco di Misano, Stefano Giannini, ha donato ai genitori di Shoya un ritratto del loro ragazzo realizzato dell'artista misanese Tiziana Costa.

Il quadro era stato commissionato la scorsa estate dalla Associazione Misano Eventi in occasione del Dedikato, ma non fu possibile consegnarlo per motivi organizzativi. È stato un momento breve, ma intenso a cui hanno preso parte anche i rappresentanti dei promotori del Gran premio che si disputa a Misano Adriatico: il segretario di Stato per il Turismo e Sport della Repubblica di San Marino, Fabio Berardi, il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali assieme all'assessore al Turismo, Fabio Galli ed il vicepresidente del Misano World Circuit, Umberto Trevi.

I signori Tomizawa hanno dimostrato di gradire ed apprezzare l'omaggio del Comune di Misano e di Misano Eventi, ricambiando l'affetto donando alcuni libri e adesivi che ritraggono il loro amato figlio. La famiglia Tomizawa era presente a Valencia perché durante la serata, in occasione dei FIM Awards 2011, cerimonia finale del Campionato del mondo, era incaricata della consegna del premio "Far play" dedicato al figlio. Il premio, voluto e realizzato dai tre promotori del Gp misanese assieme a Dorna Sport è stato consegnato al Team Aspar di Aspar Martinez.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento