Sport

Superbike, a Rinaldi sfugge la doppietta: il pilota della Ducati si deve accontentare del secondo posto

A pesare in Gara2 per il pilota santarcangiolese è stato il caldo, vince Razgatlıoğlu sulla Yamaha mentre Rea su Kawaski taglia il traguardo al terzo posto

Michael Rinaldi beffato sulla pista di casa da Razgatl?o?lu col pilota santarcangiolese della Ducati che si è dovuto accontentare del secondo posto davanti a Rea. Le carte si mischiano subito allo scattare del verde col pilota della Kawasaki che approfitta del dello alle prime curve tra La Ducati e la Yamaha per passare in testa. Un primo posto effimero con Rinaldi che già alla Quercia lotta per il secondo posto e, con una staccata al limite, torna a guidare la gara. Il santarcangiolese aumenta il ritmo per seminare gli avversari mentre dietro di lui Razgatl?o?lu beffa Rea e si lancia all’attacco di Rinaldi. All’ottavo giro il turco della Yamaha, con una staccata da manuale alla Quercia, supera il romagnolo e guadagna la testa della corsa iniziando a imporre il suo passo. Alle sue spalle Rinaldi deve cercare di difendersi dagli attacchi di Rea. A 7 giri dal termine la Ducati riesce a recuperare il gap ma non abbastanza da impensierire Razgatl?o?lu mentre Rea sembra aver rinunciato alla lotta. Quando mancano 5 giri all’arrivo un piccolo errore del ducatista vanifica il lavoro fatto sul turco che, a questo punto, può concludere la sua corsa davanti a tutti.

"In Gara2 sono stato condizionato dal caldo che ha cambiato le condizioni della pista rispetto al sabato - ha spiegato Rinaldi al termine della gara. - Anche oggi ho dato il 100% ma non ho voluto prendere molti rischi spingendo fino in fondo. Quando Toprak mi ha sorpassato ho cercato di stargli dietro ma, proprio a causa dell'asfalto, non ho voluto azzardare. Sono comunque molto felice per il risultato e per le performance della moto. Alla fine sono felice perchè è la gara di casa anche se a un pilota arrivare secondo gli rode. Devo comunque ammettere che sono stati bravi loro ma non è che noi abbiamo sbagliato qualcosa. E' stato comuqnue bello di correre davanti al pubblico e, adesso, non ci resta che festeggiare. Il bilancio del fine settimana è positivo: abbiamo preso punti importanti e, adesso, dobbiamo andare avanti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbike, a Rinaldi sfugge la doppietta: il pilota della Ducati si deve accontentare del secondo posto

RiminiToday è in caricamento