menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Rimini due giorni in piazza per dire "no" alla didattica a distanza

Famiglie e ragazzi tornano a protestare e chiedono di tornare a fare lezione in classe

La mobilitazione delle famiglie contro la didattica a distanza non si arresta. E va avanti la protesta per rivendicare il diritto dei ragazzi alla scuola in presenza e dire no alla didattica a distanza. 

A Rimini, sabato, dalle 16, in piazza Cavour si terrà l’iniziativa promossa dal comitato riminese “Ragazzi a scuola” che è entrato a far parte della rete nazionale per la scuola in presenza e che a gennaio aveva già proposta un’iniziativa degli zaini a terra davanti al Municipio. Domenica dalle 15, sempre in piazza Cavour, è prevista una nuova manifestazione promossa dal movimento “Tutti a scuola” dopo quella del 6 marzo scorso.

Per entrambe le iniziative, gli organizzatori invitano al rispetto del distanziamento e delle norme anticontagio per evitare rischi dovuti alla pandemia in atto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rimini sotterranea tra misteri e curiosità

Attualità

Simona Ventura fa tappa anche in un famoso locale della Valmarecchia

Attualità

Ciak in Romagna, avanti con i casting per il film "Le proprietà dei metalli"

Auto e moto

Cambio gomme: scatta l'obbligo di montare le estive


Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Speciale

    In fila alla cassa o sdraiati sul divano?

  • Cronaca

    Un videogame ambientato a Rimini coi personaggi della città

  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento