Cronaca

A Rimini il sit-in di Amnesty per salvare la vita di Ahmadreza Djalali: "Annullate la sua condanna a morte"

L'appello di Amnesty contro la sentenza di morte: "Djalali è detenuto soltanto come rappresaglia per il suo rifiuto di utilizzare i suoi legami scolastici e lavorativi nelle istituzioni accademiche europee e in altre istituzioni per spiare per l’Iran"

Mercoledì alle 18.30 si terrà un sit-in in piazza Cavour a Rimini organizzato da Amnesty Rimini in favore di Ahmadreza Djalali, ricercatore condannato a morte in Iran nel 2017 e la cui esecuzione è prevista per sabato 21 maggio.

"Ahmadreza Djalali è stato condannato in via definitiva a morte da un tribunale iraniano con l’accusa di “spionaggio”. Djalali è stato arrestato dai servizi segreti mentre si trovava in Iran per partecipare a una serie di seminari nelle università di Teheran e Shiraz. Si è visto ricusare per due volte un avvocato di sua scelta - affermano da Amnesty Rimini - Le autorità iraniane hanno fatto forti pressioni su Djalali affinché firmasse una dichiarazione in cui “confessava” di essere una spia per conto di un “governo ostile”. Quando ha rifiutato, è stato minacciato di essere accusato di reati più gravi".

"Ahmad avrebbe anche urgente bisogno di cure mediche specialistiche. Nell’ultimo anno, tre diversi esami del sangue hanno indicato che ha un numero basso di globuli bianchi. Un medico che lo ha visitato in carcere all’inizio del 2019 ha detto che deve essere visto da medici specializzati in ematologia e oncologia in un ospedale fuori dal carcere - denuncia Amnesty - Dal suo arresto il 26 aprile 2016, ha perso 24 kg e ora pesa 51 kg".

Con il sit in di mercoledì, Amnesty Rimini appoggia dunque l'appello internazionale alle autorità iraniane affinché annullino la condanna e la sentenza di Ahmadreza Djalali. "Djalali è detenuto soltanto come rappresaglia per il suo rifiuto di utilizzare i suoi legami scolastici e lavorativi nelle istituzioni accademiche europee e in altre istituzioni per spiare per l’Iran".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rimini il sit-in di Amnesty per salvare la vita di Ahmadreza Djalali: "Annullate la sua condanna a morte"
RiminiToday è in caricamento