Aiuto ai terremotati, si conclude il primo servizio della Municipale di Bellaria

Gli uomini della Municipale hanno osservato compiti di polizia locale e assistenza alla popolazione

Si concluderà venerdì il primo servizio della Polizia Municipale di Bellaria Igea Marina presso le zone colpite dal terremoto: nell’ultima settimana, infatti, l’Isp. Uff. Attilio Sebastiani e l’Ag. Marco Mazzoni sono stati impegnati nelle attività del contingente della Regione Emilia Romagna operativo a Caldarola (MC). Espressione della vicinanza di Bellaria Igea Marina a tutti coloro che sono stati colpiti dai recenti eventi sismici, gli uomini della Municipale hanno osservato compiti di polizia locale e assistenza alla popolazione, seguendo in Centro Italia il servizio prestato dalla Protezione Civile, dapprima a Montegallo (AP) e successivamente proprio a Caldarola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento