Cronaca

Allarme inquinamento sul Marano: densa schiuma apparsa sulla superficie del fiume

L'allerta arriva dalla Repubblica di San Marino dove numerose segnalazioni sono arrivata alla Giunta del Castello di Faetano

Allarme inquinamento sul fiume Marano dove, in territorio sammarinese, è stata avvistata una densa schiuma nel corso d'acqua che sfocia in Adriatico al confine tra Rimini e Riccione. A raccogliere le segnalazioni è stata la Giunta del Castello di Faetano, nella Repubblica di San Marino, che in una nota del capitano Fanny Gasperoni si dice "Rimaniamo davvero sbalorditi e sconcertati - scrive il Capitano Fanny Gasperoni - dall'inerzia che ruota attorno a questa vicenda che mette a serio repentaglio la salute dei cittadini". Già nel 2018 la situazione era stata segnalata alle autorità competenti, ricorda la Giunta che fa sapere di essere in costante contatto con la protezione civile per monitorare la situazione. E si rivolgerà al Dipartimento prevenzione dell'Iss per analizzare lo stato delle acque.

inquinamento marano 02-2

Il torrente Marano nasce dal Monte Ghelfa (alto 581 m) sul confine tra San Marino e la Provincia di Pesaro e Utbino. Delimita per circa 6 km il confine tra Itali e San Marino e scorre presso il castello sammarinese di Montegiardino e Faetano, poi entra in Italia e passa vicino ai comuni di Montescudo e Coriano per poi sfociare in mare nel comune di Riccione  dopo poco meno 30 chilometri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme inquinamento sul Marano: densa schiuma apparsa sulla superficie del fiume

RiminiToday è in caricamento