menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una giornata a Cattolica per 50 bambini terremotati

Cinquanta bambini provenienti dai campi di accoglienza di Mirandola martedì 19 giugno vivranno una intera giornata a Cattolica lontani dalle scosse del terremoto, dalle case distrutte e dal dolore che ha travolto le loro famiglie

Cinquanta bambini provenienti dai campi di accoglienza di Mirandola martedì 19 giugno vivranno una intera giornata a Cattolica lontani dalle scosse del terremoto, dalle case distrutte e dal dolore che ha travolto le loro famiglie. A loro un gruppo di volontari ha voluto dedicare una giornata spensierata, del tutto gratuita, con tante attività e momenti di divertimento.

 

L’iniziativa, coordinata da Omar Bernardini e Bruno Ricci di Missione Sabuko Tanzania, si chiama ‘Dall’Emilia alla Romagna – Babes Camon’ ed è patrocinata dal Comune di Cattolica, promossa da ADA Onlus in collaborazione con i motociclisti di Tanzania in Lambretta. L’idea partita da Omar, Bruno, Morena e Mirco di Cattolica, in un paio di giorni si è concretizzata trovando l’immediata disponibilità di un gruppo di imprenditori locali. In prima battuta la ditta di trasporti pubblici Salvadori ha messo a disposizione un pullman da 50 posti, si sta lavorando per ottenere due pullman raddoppiando il numero di bimbi che potrebbero giungere a Cattolica.

Tutto è nato in seguito ad alcuni contatti tra Omar del Centro TIM Flyphones di Cattolica e Raffaele del Centro TIM di Mirandola, il cui locale è stato duramente colpito. La popolazione benchè duramente provata, ha già a disposizione viveri e un alloggio provvisorio, servono fondi e qualcosa che tiri su il morale della gente. Serve far ritrovare il sorriso ai più piccoli, un briciolo di spensieratezza e divertimento lontani dalla terra che trema e distrugge. Ecco allora l’idea di trasformare Cattolica in un ‘grande parco del divertimento’ per bambini di età compresa tra i 7 e 11 anni. Il Lions e Leo Club Valle del Conca si è immediatamente attivato contattando i Lions di Mirandola chiedendo loro il coordinamento all’interno dei campi d’accoglienza.

 

I ragazzi, assieme ai loro accompagnatori, verranno prelevati in mattinata a Mirandola e trasportati in Riviera. Sbarcheranno in Piazza delle Nazioni a Cattolica dove verranno accolti dagli organizzatori della giornata che consegneranno loro un cappellino autografato da Valentino Rossi ed una T-shirt realizzata appositamente dal grafico Gianluca Alessandrini. Il logo richiama il progetto moto-solidale di Tanzania in Lambretta che ha l’Africa in primo piano, in questo caso è stata riprodotta la Regione Emilia Romagna con lo stesso stile ‘a macchia d’olio’ in richiamo al I°tour della Tanzania che partirà a dicembre per costruire una complesso scolastico per  600 bambini.

 

I bambini verranno ospitati dall'Acquario di Cattolica, dove potranno ammirare le grandi vasche marine con squali, pesci tropicali, rettili e pinguini. Una volta usciti potranno giocare nella vicina spiaggia attrezzata messa a disposizione dai Bagni Margherita, per poi dirigersi al ristorante La Puracia dove verrà offerto loro il pranzo. Dopo una breve pausa partiranno a bordo del Trenino turistico T.U.T. per un giro panoramico di Cattolica della durata di mezz'ora. Al rientro in Piazza delle Nazioni assisteranno allo spettacolo di Agility Dog del Centro Cinofilo 'Io mi fido di te'. Successivamente faranno merenda con le specialità messe a disposizione da Ginos, Racketbar e dal Minimarket di Piazza delle Nazioni per poi affrontare Motopolis: il Villaggio della moto sicura a cura di Luca Pasini e Armando Masini. In Piazza delle Nazioni a due passi dal mare, sarà allestito un vero e proprio circuito per minimoto. I bambini parteciperanno ad un corso tecnico di guida e poi, dopo aver indossato le adeguate protezioni saliranno in sella alle minimoto su cui hanno imparato a correre i grandi campioni della Moto Gp da Valentino Rossi a Mattia Pasini, da Manuel Poggiali a Marco Simoncelli e tanti altri ancora.

 

In serata i bambini saliranno nuovamente sul pullman e verranno riaccompagnati dalle loro famiglie. Nel frattempo il Lions e Leo Club hanno avviato una colletta alimentare e serate di raccolta fondi che saranno consegnati direttamente al delegato di zona del Lions Club di Mirandola per realizzare aiuti concreti e diretti sul territorio.

Chi vorrà potrà destinare offerte tramite bollettino postale o bonifico bancario, non sono ammessi pagamenti in denaro contante. Il ricavato sarà indirizzato al Lions Club Mirandola per azioni concrete sul territorio. Causale della donazione “Terremotati Emilia”.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento