Santificazione del Beato Amato, i pellegrini alle porte di Roma: domenica la cerimonia

Dopo la cerimonia di santificazione sarà donata a Papa Francesco la conchiglia del pellegrino realizzata in ceramica smaltata da Valentino Piccioni e contenente una reliquia di Fratel Amato

Sono arrivati alle porte di Roma i ventuno pellegrini che hanno attraversato a piedi l'Italia per prendere parte, domenica, alla cerimonia di canonizzazione del Beato Amato, primo santo francescano della Diocesi riminese, che sarà celebrata da Papa Francesco in piazza San Pietro. Partiti da Saludecio il 10 novembre insieme al sindaco Dilvo Polidori, i fedeli saranno domani nella Capitale, dove verranno raggiunti dal gruppo di ciclisti partito in queste ore.

Fra sabato e domenica arriveranno inoltre dalla Valconca, da Rimini e dalle Marche altri cinquecento devoti di Fratel Amato per assistere alla messa. Sabatomattina a Roma i pellegrini riceveranno il testimonium, il documento che attesta il percorso compiuto devotionis causa. In dodici giorni di cammino attraverso l'appennino i fedeli hanno toccato Urbino, Cagli, Gubbio, Valfabbrica, Deruta, Todi, Amelia, Gallese, Castel Sant'Elia, Campagnano Romano, La Storta, fino all'ultima tappa a Roma.

Domenica (solennità di Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’Universo) la messa con il rito di canonizzazione dei Beati sarà celebrata dal Pontefice alle 10.30 in Piazza San Pietro. Concelebreranno i Cardinali e i Patriarchi con la mitria bianca damascata e gli Arcivescovi, i Vescovi e i sacerdoti con amitto, camice, cingolo, mitria o stola bianca.

Dopo la cerimonia di santificazione sarà donata a Papa Francesco la conchiglia del pellegrino realizzata in ceramica smaltata da Valentino Piccioni e contenente una reliquia di Fratel Amato. E' inoltre possibile prenotare la medaglia che sarà coniata in rame per commemorare la santificazione del Beato Amato Ronconi, in 200 esemplari numerati da collezione realizzati dallo scultore pesarese Terenzio Pedini su idea di Carlo Cervellieri (tel. 3938545499).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I fedeli che resteranno a Saludecio potranno seguire la messa trasmessa in diretta su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre). L'appuntamento per i cittadini è all'interno del teatro Giuseppe Verdi, dove sarà allestito un maxischermo per assistere tutti insieme alla proiezione della diretta (ingresso libero, apertura teatro dalle 9.30). Tutto il paese sarà impavesato a festa con bandiere fatte realizzare dal Comune e dall'Opera pia "Beato Amato Ronconi" e con stendardi preparati dalla parrocchia di San Biagio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento