Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Blitz della Finanza sl Sigep, nei guai un'azienda "copiona"

Il sospetto è che abbia riprodotto degli espositori di una ditta italiana il cui design e la tecnologia sono protetti da brevetti

E' intervenuta la Guardia di Finanza al Sigep di Rimini dove, nella giornata di martedì, le Fiamme Gialle hanno ispezionato lo stand di un'azienda greca. L'intervento delle Fiamme Gialle è stato dovuto alla segnalazione di una ditta italiana, con sede a Perugia, che si occupa della realizzazione di espositori per gelati e prodotti di gelateria. Vetrinette molto particolari il cui design e la tecnologia di raffreddamento sono protetti dalle norma sui brevetti. I responsabili dell'azienda umbra, tuttavia, si sono resi conto che i prodotti presentati dai concorrenti greci erano molto simili ai loro, per non dire uguali, così come è stato accertato da un consulente della ditta italiana. La Guardia di Finanza ha quindi provveduto a mettere sotto sequestro le vetrinette sospette e, al momento, l'ipotesi di reato è quella di contraffazione. I greci, tuttavia, non avrebbero gradito l'arrivo delle Fiamme Gialle e la segnalazione fatta dai concorrenti italiani tanto che, fuori dagli stand, ci sarebbe stata una gazzarra tra i dipendenti delle due aziende con uno degli umbri colpito alla testa da una monetina lanciata dagli avversari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz della Finanza sl Sigep, nei guai un'azienda "copiona"

RiminiToday è in caricamento