Centro sportivo area Ghigi, risolta la convenzione con Football Village

La convenzione tra il Comune di Rimini e la Football Village risale al 2010 e prevedeva la realizzazione di un impianto sportivo interamente dedicato al calcio, con sette campi e relativi spogliatoi e parcheggio a servizio

La Giunta comunale ha preso atto della risoluzione della convenzione con la Football Village per la realizzazione del nuovo centro sportivo dedicato al calcio nell’area Ghigi, che torna quindi ad essere nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale. “Si tratta di un epilogo inevitabile, che segue una serie di tentativi avviati per cercare di far sì che si potesse procedere almeno ad un’apertura parziale del centro – spiega l’assessore allo Sport Gian Luca Brasini – Ma in considerazione del perdurante stato di crisi in cui versano alcune società private che compongono la Football Village e la manifesta inadempienza, non abbiamo potuto far altro che procedere con la risoluzione dell’accordo”.

La convenzione tra il Comune di Rimini e la Football Village risale al 2010 e prevedeva la realizzazione di un impianto sportivo interamente dedicato al calcio, con sette campi e relativi spogliatoi e parcheggio a servizio. Se nella prima fase i lavori sono stati attuati come da crono programma, nell’agosto del 2013 il concessionario ha comunicato l’emergere di difficoltà economiche, dovute soprattutto alla pesante crisi che ha colpito il settore. Per cercare di venire incontro alle esigenze della società e soprattutto per cercare di garantire il completamento di un’opera importante per arricchire l’offerta di impiantistica sportiva della città, l’Amministrazione Comunale ha dato la possibilità alla Football Village di poter procedere con il collaudo parziale delle opere, allo scopo di avviare il prima possibile l’attività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il collaudo parziale sarebbe stato necessario sistemare i cinque campi da calcio, già realizzati, il percorso carrabile di accesso all’area e i percorsi di collegamento ai campi. Opere che però il concessionario ha disatteso anche dopo le formali contestazioni dell’amministrazione, che nel corso dello scorso anno si è attivata con i rappresentanti della società per verificare la possibilità di subentro di nuovi soci nella compagine societaria della società di progetto. I contatti però non hanno prodotto risultati e hanno portato alla risoluzione definiva del contratto. “Il nostro obiettivo immediato è quello di rientrare nell’immediato possesso dell’aree e gli uffici sono già al lavoro per predisporre gli atti necessari - sottolinea l’assessore Brasini – Nel frattempo decideremo come procedere per far sì che la città abbia a disposizione l’impianto in tempi brevi. Valuteremo quindi se il Comune potrà farsi carico di completare e gestire direttamente il centro sportivo, subentrando quindi al privato come purtroppo sempre più spesso accade, o se affidare il compito a terzi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento