rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Nasce "Capitale Rimini": artisti, intellettuali e autori firmano un manifesto culturale

Centinaia di firme fra cui quelle dello scrittore Marco Missiroli e del musicista Federico Mecozzi

Si chiama "Capitale Rimini" e prima di diventare un manifesto culturale e un appello sostenuto da un collettivo molto vario di persone, è una visione ben precisa di città, ma soprattutto del suo futuro. I promotori di Capitale Rimini spiegano come abbiano "sentito l’urgenza di fare qualcosa per sostenere la direzione presa dalla nostra città negli ultimi anni e migliorarla con nuove idee e un approccio attento alla partecipazione e alla condivisione. Ma vorremmo anche rilanciare la proposta di Rimini capitale della cultura 2024 e fare in modo che tutti si sentano potenziali azionisti di questo inestimabile capitale da custodire e diffondere".

Capitale Rimini è un’idea in movimento che ha già raccolto centinaia di firme, una comunità composita di artisti, docenti, scrittori, musicisti, operatori dello spettacolo - da Marco Missiroli a Laura Paolucci, da Patrizia Gabellini a Federico Mecozzi - e tanti cittadini che hanno a cuore il futuro culturale, condiviso, vivo della città. "Senza appropriazioni o esclusivismi, ma con fondamenta solide aperte a mutazioni, partecipazioni e spunti. Per arrivare dove non siamo stati e conoscere quello che non abbiamo ancora visto, insieme, come il miglior spirito riminese insegna. Il progetto è in evoluzione e parte dall’idea di fare cultura in senso ampio, organizzando eventi ed all'allestendo palchi, aprendo mostre e spazi di confronto, studiando ed approfondendo, creando cortocircuiti e inciampi per dar vita ad un vocabolario nuovo. E questo è quello che faremo, ma saranno il capitale umano e quello culturale che stiamo costruendo a raccontare chi siamo".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce "Capitale Rimini": artisti, intellettuali e autori firmano un manifesto culturale

RiminiToday è in caricamento