Ciclabile Santa Giustina-stazione ferroviaria, al via i lavori per il primo stralcio

I lavori per la ciclabile, lunga 1,4 chilometri, saranno divisi in due stralci: il primo riguarda il tragitto di circa 500 metri fra la stazione ferroviaria e il tratto di via Pasquale Tosi fino a raggiungere la via Emilia

Saranno due convenzioni urbanistiche a consentire la realizzazione della pista ciclabile di collegamento fra Santa Giustina e il capoluogo. Il tracciato riservato alle due ruote previsto nell’ambito dell’ampliamento tuttora in corso dell’area produttiva “Bornaccino” – inizialmente pensato all’interno della zona artigianale – sarà invece realizzato per buona parte lungo il tracciato della Via Emilia, a partire da via Pedrizzo per poi proseguire in via Pasquale Tosi e raggiungere infine la stazione ferroviaria. Nello scorso mese di maggio l’Amministrazione comunale ha perfezionato l’intesa con la società Bornaccino per la realizzazione della ciclabile sulla base del nuovo tracciato, per un valore stimato in 519.545 euro. Adesso, con l’accordo previsto nel Poc1, sarà la società Iniziative Romagna a provvedere alla barriera di protezione stradale per la completa messa in sicurezza della pista nel tratto parallelo alla via Emilia. L’intesa con quest’ultima società fa seguito all’accordo già stipulato per l’ambito di via Tosi all’interno Piano operativo comunale Zero, che ora viene integrato con una nuova previsione nel Poc1 e con il completamento della ciclabile per un controvalore pari a 122.400 euro. I lavori per la ciclabile, lunga 1,4 chilometri, saranno divisi in due stralci: il primo, che prenderà il via a breve, riguarda il tragitto di circa 500 metri fra la stazione ferroviaria e il tratto di via Pasquale Tosi fino a raggiungere la via Emilia. Il secondo stralcio, previsto per la primavera 2019, è quello che corre parallelo alla Statale, da via Tosi fino a via Pedrizzo nella frazione di Santa Giustina, lungo circa 900 metri.

“Questi accordi – affermano il sindaco Alice Parma e l’assessore alla Pianificazione urbanistica Filippo Sacchetti – sono la dimostrazione tangibile che i piani urbanistici messi a punto in questi anni offrono opportunità importanti alle nostre imprese e opere strategiche per la collettività. Il collegamento ciclabile con Santa Giustina, una fra le frazioni più grandi del nostro territorio se si tiene conto anche della parte che ricade nel Comune di Rimini, favorirà il collegamento con la stazione ferroviaria, per la quale abbiamo previsto un ampio restyling, il polo scolastico e il centro città percorrendo viale Mazzini. La rete di piste ciclabili che stiamo costruendo lungo la via Emilia da Santa Giustina fino a San Bartolo, forse la più importante mai realizzata a Santarcangelo anche per il livello di complessità – concludono sindaco e assessore – favorirà in modo decisivo la mobilità sostenibile, aumentando la sicurezza di chi si sposta sulle due ruote e riducendo al tempo stesso traffico e inquinamento”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento