rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Bellaria-Igea Marina

Con la cessione del terreno all’Ausl primo passo per la Casa della Salute di Bellaria

Per l'amministrazione bellariese è stato "posato il primo mattone ideale dello sdoppiamento della struttura adiacente al Comune"

“Dopo le due sezioni dell’Alberghiero Malatesta, la città vive oggi una giornata importante. Un grande risultato, frutto di un lavoro quotidiano e di relazioni tessute in questi mesi dall’Amministrazione, come spesso avviene, lontano dai riflettori: con quella serietà e quella credibilità necessarie per ottenere fiducia e investimenti importanti sul nostro territorio da parte degli altri enti”, così il Sindaco Filippo Giorgetti a margine del Consiglio Comunale che, di fatto, ha posto la prima pietra ideale di quella che sarà la nuova Casa della Salute di Bellaria Igea Marina, inserendo la struttura nel percorso delle ‘case di comunità’ previste dal PNRR. Consiglio Comunale che si è svolto oggi in forma urgente. All’ordine del giorno, la delibera – approvata all’unanimità - con cui il Comune di Bellaria Igea Marina ha messo a disposizione dell’Azienda Usl della Romagna l’area adiacente all’attuale Casa della Salute a titolo gratuito.
 
“La nuova Casa della Salute è una sfida, ora diventata un traguardo, che abbiamo raccolto mesi fa grazie a un proficuo dialogo con l’Azienda Usl e incontrando grande disponibilità e collaborazione nel Direttore Generale, Dott. Carradori: il quale per primo ha riconosciuto l’esigenza di implementare i servizi sanitari territoriali a Bellaria Igea Marina, inserendo il raddoppio della nostra Casa della Salute nell’ambito dei fondi per il PNRR.” L’Amministrazione Comunale, dal canto suo, ha già adeguato gli strumenti urbanistici apportando una variante al Rue che permetta il raddoppio di volumi e superfici. Oggi, il passaggio chiave in Consiglio Comunale, “che ha recepito la richiesta formale dell’Azienda Usl per la messa a disposizione del terreno: accoglierà una nuovo edificio da oltre due milioni di euro, che offrirà nuovi servizi importantissimi per la salute e il benessere delle nostre famiglie, a partire da quelli che riguardano la diagnostica.”

 
“Esprimendo quindi il mio ringraziamento al Dott. Carradori e all’azienda sanitaria, vorrei in ultima analisi sottolineare”, aggiunge e conclude il primo cittadino, “che anche quest’operazione si inserisce nel solco tracciato dalla nostra Amministrazione sul fronte della partecipazione a bandi sovra ordinati e del reperimento di fondi extra comunali. Un lavoro intenso fatto di idee, di progettazione, di confronto con gli attori a cui di volta in volta ci rivolgiamo, ma anche di rigore e puntualità nella rendicontazione rispetto agli impegni presi e all’impiego dei contributi ottenuti. Un’attività che sta portando frutti importanti, come dimostrato ad esempio dalla recente variazione di bilancio: che per il 2021 ha fatto segnare 476.000 euro di fondi extra comunali in più rispetto a quanto già previsto a inizio anno.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Con la cessione del terreno all’Ausl primo passo per la Casa della Salute di Bellaria

RiminiToday è in caricamento