rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Controlli nei negozi di chincaglieria, la Finanza multa 6 attività per vendita di materiali pericolosi

Sanzioni fino a 25mila euro nei confronti dei titolari delle attività trovati con articoli di bigiotteria e giocattoli privi delle informazioni sulla sicurezza

I militari della Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Rimini, nel corso di una serie di controlli eseguiti in tutta la provincia, hanno sequestrato oltre 5mila articoli ritenuti "non sicuri" per i consumatori. A finire nel mirino delle Fiamme Gialle 6 attività situate tra Rimini, Riccione e Misano Adriatico che avevano messo in vendita orecchini, collane, bracciali, altri articoli di bigiotteria e giocattoli. Dagli accertamenti è emerso che il materiale sugli scaffali era sprovvisto delle informazioni sulla loro natura e l’eventuale presenza di materiali nocivi risultando, quindi, "non sicuro" per i consumatori finali. A finire nei guai sono stati i responsabili dei punti vendita che, segnalati alla Camera di Commercio per le violazioni alla normativa che disciplina la sicurezza sui prodotti ed al Codice del Consumo, rischiano una multa fino a oltre 25mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nei negozi di chincaglieria, la Finanza multa 6 attività per vendita di materiali pericolosi

RiminiToday è in caricamento