Cronaca Cattolica

Dall'Orchestra Rossini a Dolcenera: i 750 anni di Cattolica sono uno "spettacolo"

Il concerto con le più belle arie liriche per il ferragosto ed i fuochi pirotecnici dagli effetti speciali, taglio della torta con quasi 2000 fette distribuite in viale Bovio, alba in musica con l'energia coinvolgente di Dolcenera

Tre giorni di festa vissuti pienamente. C'era una "Regina" da festeggiare per il suo compleanno dalla cifra tonda: 750 anni compiuti lunedì. Si tratta della città di Cattolica, unico borgo marinaro di Romagna con data di fondazione certa. La nascita di un piccolo castrum in località "Catholica" è stata fatta risalire all’epoca romana, questo è citato in un atto datato 16 agosto 1271 in cui alcuni abitanti dei paesi delle colline circostanti decisero di spostarsi nelle terre appartenenti all'arcivescovado di Ravenna spostandosi sotto la tutela del Comune di Rimini. Per questo compleanno l'Amministrazione ha organizzato tre giornate "speciali", appuntamenti che resteranno nella memoria collettiva, all'interno del più complesso programma dei festeggiamenti.

Il primo appuntamento è stato per la serata del ferragosto, un evento all'insegna della musica con l'esibizione dell'Orchestra Sinfonica Gioacchino Rossini in Piazza I Maggio. I musicisti, oltre 40 elementi, diretti dal Maestro Daniele Agiman, e le voci del baritono Nicola Alaimo e della soprano Laura Lagni, hanno incantato il pubblico con le più bella arie liriche. Dal "Largo al factotum" del Barbiere di Siviglia di Rossini a "Vissi d'arte" dalla Tosca di Piccini, passando da "Là ci darem la mano" di Mozart dal Don Giovanni ed "E' strano... Sempre libera" dalla Traviata di Verdi. Ad inframezzare le esecuzioni dell'orchestra, le suggestive "incursioni" poetiche di Davide Rondoni dedicate a Dante Alighieri. A seguire alla mezzanotte è andato in scena il grande spettacolo pirotecnico. Effetti speciali ed un grande "750" hanno illuminato gli occhi di cittadini e turisti dalla spiaggia antistante l'hotel Kursaal.

Le celebrazioni sono proseguite la sera successiva, 16 agosto. Dopo il concerto in Arena della Regina di Antonello Venditti, l'appuntamento di gala era per le 23.30 in viale Bovio per tagliare la torta che è stata offerta ai presenti per augurare il buon compleanno a Cattolica. Quasi 2000 fette distribuite, il dolce e stato realizzato dalle pasticcerie Staccoli e Canasta e con il sostegno di CNA e Confcommercio. “Non poteva esserci un compleanno senza una torta degna di questo anniversario”, ha commentato il Sindaco Mariano Gennari ammirando la pregievole fattura e le ricche decorazioni. Ieri in piazza I° Maggio anche i giovani di Radioimmaginaria ed OltrApe 2021 Tour, l’iniziativa che intende dar voce ai giovani per conoscere la loro visione di futuro, parlando di sostenibilità, digitale e innovazione.

Infine, la festa è andata avanti questa mattina, all'alba, dalle 5.30, con il concerto piano e voce in Piazza del Tramonto della cantautrice salentina Dolcenera. In tantissimi hanno ascoltato alcuni sui successi come "Siamo tutti là fuori", "Il mio amore unico", "Amaremare", ed altri brani che hanno esaltato i toni blues delle sue interpretazioni. Questi appuntamenti si inserivano nel vasto programma di eventi e celebrazioni che si stanno svolgendo già da mesi e che rappresentano un’importante occasione per riflettere sulla storia cittadina aprendo a nuove prospettive.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Orchestra Rossini a Dolcenera: i 750 anni di Cattolica sono uno "spettacolo"

RiminiToday è in caricamento