Bellaria, torna ad aumentare la popolazione: calano gli stranieri

La statistica vede il numero di abitanti di Bellaria Igea Marina “risalire” a quota 19.517, dopo il calo fatto registrare nel 2013, quando i residenti erano risultati 19.499

Popolazione residente che torna ad aumentare, consolidamento della maggioranza “rosa” e una nuova, lieve diminuzione degli stranieri: questa la fotografia di Bellaria Igea Marina scattata dai servizi anagrafici comunali, alla luce dei dati aggiornati al 31 dicembre. La statistica vede il numero di abitanti di Bellaria Igea Marina “risalire” a quota 19.517, dopo il calo fatto registrare nel 2013, quando i residenti erano risultati 19.499 (120 in meno rispetto ai 19.619 del 31 dicembre del 2012); un dato totale cui concorrono i 603 nuovi residenti (209 maschi e 313 femmine), a fronte delle 575 persone che hanno invece lasciato Bellaria Igea Marina (292 maschi e 283 femmine totali, per oltre il 40 % di nazionalità straniera).
 
CITTA' ROSA - Nuovamente confermata, in generale, una città a maggioranza ‘rosa’, con le femmine che si mantengono sopra ‘quota 10.000’: sono 10.039 le residenti, tornando ad aumentare rispetto alle 10.015 di fine 2013 (al 31 dicembre 2012 erano 10.077).  Cala invece la popolazione maschile, che si assesta sulle 9.478 unità (erano 9.484 nel 2013 e 9.542 nel 2012). Stesso rapporto di forza, in linea con il trend degli ultimi anni, anche tra femmine e maschi nella popolazione straniera, più marcato tra i comunitari (rispettivamente 344 e 168 unità), meno tra gli extracomunitari (1053 femmine e 984 maschi).

IL DATO DEGLI STRANIERI - In totale, sono 2.549 gli stranieri residenti a Bellaria Igea Marina, in lieve calo rispetto ai 2.552 di un anno fa, quando la diminuzione era stata ancora maggiore, considerati i 2.704 di fine 2012. Confermata quindi l’inversione di tendenza rispetto al trend che, negli ultimi anni, aveva sempre visto la popolazione straniera aumentare (erano 2.701 nel 2011 e 2.619 nel 2010); nel complesso, sono oltre mille i nuclei famigliari, sugli 8.136 totali, che accolgono almeno una persona proveniente da oltre confine.

Nonostante una nuova piccola flessione (passano da 1.256 a 1.250 unità, di cui 644 maschi e 606 femmine), conferma il proprio primato la comunità albanese; nuova diminuzione anche per il secondo gradino del podio occupato dai cittadini rumeni, che ora sono 352, a maggioranza femminile (230 contro 122 maschi). Stabile la terza posizione, che vede gli ucraini assestarsi a 165 residenti, anche in questo caso per gran parte femmine (130 contro 35 maschi). Seguono i marocchini, distribuiti in 68 maschi e 71 femmine.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo calo della popolazione tunisina, che ad oggi conta 52 unità, consente il sorpasso da parte della comunità cinese, che conta invece 58 residenti. A seguire polacchi, moldavi, senegalesi, macedoni e russi, con le rappresentanze dell’Est che condividono un’ampia predominanza di popolazione femminile. In pareggio il derby sudamericano tra brasiliani ed argentini, 13 a 13.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento