menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dental&Beauty, la Procura apre un fascicolo per truffa. In tanti si rivolgono a Federconsumatori

Le prime denuncie dei clienti che hanno pagato per lavori dentistici mai eseguiti sono arrivate sul tavolo del pubblico ministero che segue l'indagine. Finora sono circa una quarantina le persone che si sono rivolte alla Federconsumatori

La Procura di Rimini ha aperto un fascicolo per truffa nei confronti del legale rappresentato della Dental&Beauty, la clinica dentistica finita nella bufera per aver incassato i soldi dai pazienti in anticipo senza mai terminare i lavori odontoiatrici che erano già stati pagati. Le prime denuncie dei clienti che hanno pagato per lavori dentistici mai eseguiti sono arrivate sul tavolo del pubblico ministero che segue l'indagine e, al momento, sembra che sia stato portato avanti un unico modus operandi per incassare i soldi dai pazienti per poi lasciare i lavori a metà. Ad essere indagati sono i rappresentati legali della clinica che, la scorsa settimana, si è vista rigettare dal Tribunale Fallimentare la richiesta di fallimento presentata dal socio di minoranza mentre sono riprese le trattative per l'acquisizione da parte della Mirò della clinica odontoiatrica di via della Repubblica. Nel frattempo i legali della Federconsumatori stanno incontrando le vittime della clinica e stanno valutando le singole posizioni e i possibili rimedi. I casi emersi, evidenzia l'associazione, sono i più disparati; c'è chi ha ricevuto la prestazione ma non è rimasto soddisfatto, chi è rimasto col lavoro a metà e ci sono persino una donna in gravidanza che presenta problemi legati all'intervento di implantologia e bimbi con l'apparecchio montato e mai ricontrollato. Molti clienti della clinica hanno poi già pagato oppure hanno concluso contratti con finanziarie e pagano regolarmente le rate anche se ancora attendono il primo appuntamento. Situazioni così diverse che, secondo i legali dell'associazione, è impossibile pensare ad una class action. Per segnalazioni: 0541/779989 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 11.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento