Le borse di studio di Detective selvaggi assegnate a 5 giovani

Per partecipare alla selezione era necessario inviare un racconto – reale o immaginario, nella forma scritta, attraverso disegni, video, fumetto, poesie, canzoni, fotografie - di un proprio viaggio di esplorazione o ricerca

Hanno tra i 18 e i 25 anni, provengono da Santarcangelo di Romagna, ma anche da Roma e Jesi i 5 “detective selvaggi” selezionati da Santarcangelo dei Teatri per partecipare al progetto, finanziato grazie al Fondo Speculativo di Provvidenza, che assegna 5 borse di studio finalizzate all’esplorazione della scena teatrale e artistica contemporanea. Sono state oltre trenta le domande presentate da giovani tra i 14 e i 25 anni non solo della provincia di Rimini, ma anche di Milano, Roma, dell’Umbria e delle Marche. Per partecipare alla selezione era necessario inviare un racconto – reale o immaginario, nella forma scritta, attraverso disegni, video, fumetto, poesie, canzoni, fotografie - di un proprio viaggio di esplorazione o ricerca.

I selezionati sono Nicole Farina (Roma), Clara Julia Pagliero (Santarcangelo), Ivan Petrovic Poljac (Santarcangelo), Monica Scaloni (Jesi), Luca Tosi (Santarcangelo). I detective selvaggi, è un progetto che prende il nome da un romanzo dello scrittore Roberto Bolaño raccogliendone lo spirito, ed è una iniziativa che Santarcangelo dei Teatri ha deciso di finanziare con la somma raccolta durante l’edizione del Festival Internazionale del Teatro in Piazza lo scorso luglio, attraverso il Fondo Speculativo di Provvidenza. La somma raccolta (4.728 euro) è stata investita per coprire in parte i costi del progetto I detective selvaggi sul quale il festival investe anche una parte del suo budget 2016. 

Il progetto è stato curato insieme all’artista Eva Geatti ed è un invito rivolto ai ragazzi a mettersi in viaggio, vedere spettacoli, incontrare artisti, vivere alcuni giorni in città forse sconosciute (Roma, Milano, Bologna, Bruxelles), partecipare a incontri teorici, discutere di ciò che si è visto e poi, durante la prossima edizione del festival di Santarcangelo, tornare e inventare forme per raccontare ciò che si è vissuto, le intensità che si sono attraversate, l’incendio della scena, che cosa può essere un festival.

La prima esplorazione da parte dei “detective selvaggi” è già dietro l’angolo. E’ infatti in programma per sabato 9 gennaio: i 5 ragazzi selezionati parteciperanno infatti alla tappa a Roma di Compagnia di Giro, l’iniziativa di Santarcangelo dei Teatri che durante l’anno porta spettatori e spettatrici ad assistere ad alcuni tra i più interessanti progetti artistici contemporanei. Sabato 9 gennaio la destinazione sarà il Teatro Argentina di Roma per assistere allo spettacolo “Le sacre” di Virgilio Sieni, in cui il celebre coreografo si confronta con la musica di Stravinsky. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I prossimi viaggi dei detective selvaggi saranno il 31 gennaio a Milano per visitare la mostra di Philippe Parreno, Hypothesis, il 13 febbraio 2016 a Bologna per assistere alla performance dell’artista Markus Öhrn Azdora Ritual #11 Glimpses of the other side, il 15 e 22-23 aprile 2016 a Bologna per il Live Arts Week, dal 6 all’8 maggio 2016 a Bruxelles al Kunsten Festival Des Arts, infine dall’ 8 al 17 luglio 2016 a Santarcangelo per il Festival Internazionale del Teatro in Piazza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento