Educare alla legalità: la Guardia di Finanza nelle scuole di Rimini

Primo appuntamento al Liceo scientifico "Albert Einstein" dove il Comandante Provinciale ed il Comandante del Nucleo operativo del Gruppo hanno incontrato circa 80 studenti

Presso il Liceo scientifico "Albert Einstein" il Comandante Provinciale ed il Comandante del Nucleo operativo del Gruppo hanno incontrato circa 80 studenti per parlare di cultura della legalità economica. È un’iniziativa che trae origine da un Protocollo d’intesa tra il Comando Generale della Guardia di Finanza ed il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca finalizzata a promuovere, nell’ambito dell’insegnamento “Cittadinanza e Costituzione”, un programma di attività a favore degli studenti della scuola primaria e secondaria. L’intento è di far maturare la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento all’attività svolta dal Corpo a contrasto dell’evasione fiscale, dello sperpero di denaro pubblico, della contraffazione, delle violazioni dei diritti d’autore, degli illeciti in materia di sostanze stupefacenti ed, in generale, di ogni forma di criminalità economico-finanziaria. Di concerto con il predetto Dicastero, è stato così sviluppato il progetto denominato “Educazione alla legalità economica” che, anche per l’anno scolastico 2015-2016, prevede l’organizzazione, a livello nazionale, di incontri presso le scuole orientati a: creare e diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”; affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria; stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino a tutti i cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’iniziativa è abbinato un concorso denominato “Insieme per la legalità” che ha lo scopo di sensibilizzare i giovani, tramite il coinvolgimento delle scuole, sul valore civile ed educativo della legalità economica, nonché in merito alle attività svolte dal Corpo in tali settori, favorendo la loro espressione libera, creativa e spontanea sulla tematica. La scadenza per l’inoltro degli elaborati degli studenti è prevista per il 30 aprile 2016. Maggiori informazioni si possono avere accedendo al sito internet www.gdf.it, sezione servizi per il cittadino, progetti e attività. I vincitori del Concorso potranno passare un emozionante periodo presso la Scuola Nautica di Gaeta e la Scuola Alpina di Predazzo. Nel corso degli incontri agli studenti è stata anche segnalata la pubblicazione del bando di concorso, per titoli ed esami, per l’arruolamento di 605 allievi marescialli presso la scuola ispettori e sovrintendenti - l’Aquila - anno accademico 2016/201 ed evidenziato che consultando il sito www.gdf.gov.it – area “Concorsi Online” - è possibile acquisire informazioni, prendere visione del bando e compilare la domanda di partecipazione. Il bando scade l’11 aprile 2016 La Guardia di Finanza di Rimini incontrerà, sul tema dell’educazione alla legalità economica, nel mese di aprile prossimo, anche gli studenti del Liceo scientifico e artistico "A. Volta - F. Fellini" di Riccione e l’Istituto Statale d'Istruzione Secondaria Superiore “Tonino Guerra" di Novafeltria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento