menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frode all'Iva e contributi non versati, maxi sequestro da 860mila euro

Scoperte dalla Guardia di Finanza due cooperative che avrebbero commesso delle gravi irregolarità tributarie

Al termine di una serie di indagini i militari della Guardia di Finanza di Rimini hanno eseguito, nella giornata di sabato, un sequestro preventivo da 860mila nei confronti dei responsabili legali di due società cooperativa ora cessate operanti nel settore del trasporto merci. Secondo quanto emerso nel corso dell'inchiesta le due realtà, nelle quali lavoravano complessivamente oltre 280 dipendenti, avrebbero messo in atto una serie di raggiri finanziari per aggirare le tasse. In particolare, grazie al controllo automatizzato delle dichiarazioni, le Fiamme Gialle hanno scoperto come le cooperative avrebbero commesso delle gravi irregolarità tributarie per l’anno d’imposta 2014. Oltre a non aver versato l'Iva, infatti, anche le trattenute dei dipendenti non sarebbero state girate all'erario.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Verucchio, inaugurata dal sindaco una nuova pizzeria d'asporto

Giardino

Bonus Verde 2021: nuovo look al giardino spendendo poco

social

Cassoni riminesi, la ricetta per farli in casa

social

Gli sfortunati amanti. La storia di Paolo e Francesca

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Video

    VIDEO | Tromba d'aria in mare

  • Alimentazione

    Dimagrire con la dieta del riso rosso

Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento