Gli studenti del Valturio incontrano i startupper di Techno Science Park

Lo scambio delle idee, le basi sulla progettualità ed i raffronti tra parti sono stati il vero successo  dell’incontro

L’entusiasmo degli studenti della Scuola ITC Valturio di Rimini ha contagiato gli startupper di Techno Science Park nell’incontro avvenuto a San Marino nella mattina del 21 febbraio presso la nuova sede del Parco. Lo scambio delle idee, le basi sulla progettualità ed i raffronti tra parti sono stati il vero successo  dell’incontro confermando quanto la sensibilizzazione del Parco sull’autoimprenditorialità sia attuale ed importante. Dopo aver visitato la struttura, gli studenti sono stati accompagnati nella sala riunioni per incontrare alcuni Startupper, Gianangelo Geminiani (Funny Gain) e Elia Bazzocchi (Wabisabi), che hanno raccontato la loro esperienza, dall’idea tecnologica iniziale all’insediamento nell’Incubatore TSP.

“Non avevamo capito quanto potesse essere interessante ed appagante poter raccontare alle giovani generazioni le nostre scoperte, il nostro mondo - afferma Elia Bazzocchi, uno dei due relatori della giornata - non solo i ragazzi ci hanno capito…ma sono stati partecipi ed interessati…Il Pullman li aspettava per portarli a scuola ma loro hanno preferito trattenersi fino all’ultimo perché avevano tantissime domande”. L’innovazione, la tecnologia e i social sono ciò che è più vicino al mondo dei giovani e il TSP li racchiude in un unico contenitore con una semplicità che ha colpito, intrattenuto ma soprattutto ha “aperto la mente”, come ha ribadito uno studente uscendo dalla sala conferenze. L’interesse sulle nuovissime chatbot, le scoperte sulla robotica e i nuovi modi per utilizzare i social hanno catturato l’interesse degli studenti per più di due ore, confermando l’attualità delle argomentazioni del Parco e delle sua importanza per la crescita nel territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Dare speranza ai giovani sia alle loro idee che nel futuro penso sia il compito più difficile per un professore- sostiene la Prof.ssa Paola Grossi, uno dei professori che più ha desiderato l’incontro all’interno del TSP- perché la scuola dovrebbe integrarsi e fondersi il prima possibile con il panorama lavorativo, e il TSP è un’opportunità per sensibilizzare i giovani all’autoimprenditorialità”. La realtà del Techno Science Park è un’attrattiva ma anzitutto un’alternativa per i giovani,  che ha come obiettivo quello di offrire uno strumento informativo di facile fruizione che contribuisca alla diffusione delle informazioni riproducibile e funzionale. Perché l’autoimprenditorialità non è solo un opzione, è lo sbocco del futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento