I grandi cantieri di Rimini pronti a mettere il turbo

Il Dipartimento Territorio stila programma aggiornato delle priorità per il secondo semestre 2018, tra opere da portare a termine, progetti da completare e lavori da inserire in bilancio

Tanti cantieri alle ultime battute, molti progetti in fase di definizione, grandi trasformazioni urbane che procedono: al giro di boa dell’anno, il Dipartimento Territorio del Comune ha stilato un programma aggiornato delle priorità per il secondo semestre dell’anno, tra opere da portare a termine, progetti da completare e lavori da inserire in bilancio. Tante opere sono in dirittura d’arrivo: si parla ad esempio del comparto 4 del Progetto Tiberio, che sarà completato entro la metà di luglio (investimento da 950mila euro) e che prevede la realizzazione del balcone aggettante che da piazzetta Pirinela nel Borgo San Giuliano si affaccia sul canale, la posa delle rampe per l’accesso fino alla banchina e la passerella galleggiante che collegherà banchina destra e sinistra del Canale. Parallelamente proseguono i lavori di messa in sicurezza di Porta Galliana, primo stralcio propedeutico alla realizzazione del vero e proprio progetto di valorizzazione, inserito anche nell'ambito dell' Art Bonus al fine di attivare iniziative ed erogazioni liberali a sostegno del patrimonio culturale. Il secondo lotto è già previsto nel bilancio 2018 e i lavori partiranno in autunno.

A fine estate sarà consegnata alla città anche il secondo stralcio dell’intervento di riqualificazione di Piazza Malatesta, che interessa il Giardino del Castello, nell’ambito del complessivo progetto del Museo Fellini. Collaudi in corso per la nuova casa del volley, la nuova palestra monodisciplinare al Villaggio I maggio (1,4 milioni di investimento), che sarà quindi pronta per la prossima stagione sportiva, così come proseguono gli interventi al cantiere del Psbo di piazzale Kennedy, con il ripristino della viabilità nel piazzale. Proseguono anche gli interventi nei cimiteri del territorio, da quello di Sant’Aquilina prossimi ad essere completati (183mila euro) a quello di San Martino Montelabbate (100mila euro), che saranno conclusi entro l’anno.

Fine 2018 è il termine indicato anche per il primo stralcio della rotatoria sulla statale 16 per il collegamento del quartiere dei Padulli, dal costo complessivo di 2.658.000 euro. Sul fronte della mobilità, è in fase avanzata il primo stralcio di lavori di realizzazione delle pensiline per le fermate del Metromare, che prevede undici fermate sul territorio del Comune di Rimini, (Rimini Station, Kennedy, Pascoli, Lagomaggio, Toscanini, Bellariva, Marebello, Rivazzurra, Fiabilandia, Miramare Station, Miramare Airport). Per il metromare sono in programma anche interventi complementari (riqualificazione della piazzetta in corrispondenza delle fermate in Via Lagomaggio e Via Oliveti, sistemazione accesso fermata Rimembranze), lavori che dovrebbero partire per la fine dell’anno e concludersi per l’estate 2019.

I progetti in corso - Uno dei focus principali è sulla manutenzione straordinaria del patrimonio stradale. Concluso il primo lotto di interventi, entro dicembre è previsto il completamento del secondo stralcio che interessa 46 strade cittadine, per un investimento complessivo di 2 milioni di euro, di cui un milione realizzati direttamente dall’ente e un milione progettati e affidati ad Anthea. Corposo il capitolo che riguarda le piste ciclabili. In partenza a settembre i lavori per la pista ciclabile di via Coriano, mentre sono in fase di progettazione le piste ciclabili nei tratti di Via Coletti – Via Sforza – Collegamento Stazione (Finanziamento regionale circa € 800.000), il percorso su via Coletti finanziato attraverso il Piano Nazionale Sicurezza Strade (importo complessivo 450.000 euro di cui 200.000 euro finanziamento regionale), la sistemazione ciclabile Via Flaminia e rifunzionalizzazione Via XX Settembre (€ 650.000, finanziamento su collegato ambientale). Centrale tra i progetti in corso c’è quello relativo alla parte pubblica del Parco del Mare, intervento finanziato per 2.850.000 euro da fondi POR FESR e per 1.664.000 euro a carico dell’Ente. La progettazione esecutiva è in corso e l’obiettivo è di avviare i lavori entro la fine del 2018 (Parco Piazzale Fellini) e a maggio 2019 per gli altri due lotti. E’ previsto per l’inizio del 2019 l’avvio dei lavori previsti dal Bando delle periferie per la riqualificazione urbana e ambientale e per il recupero delle vocazioni identitarie dei luoghi dell’area turistica di Rimini nord da Torre Pedrera a Rivabella.

Sul fronte dell’edilizia scolastica, è stato avviato il procedimento unico per la nuova Scuola Elementare Montessori: l'intervento prevede la demolizione dell'edificio scolastico attualmente operativo in via Codazzi, e la costruzione di una nuova scuola primaria, in Via Cuneo e gode di un finanziamento ministeriale di 1.385. 854,77 euro a fronte di un investimento complessivo di 2.7 milioni. L'aggiudicazione dei lavori è prevista per novembre. Prosegue invece il piano di interventi strutturali per la sicurezza degli edifici scolastici con interventi a Santa Giustina e a Corpolò per circa 500.000 Euro finanziati dalla Regione Emilia Romagna. In autunno prenderanno il via i lavori di valorizzazione e riqualificazione impiantistica dei palazzi dell’Arengo e del Podestà (circa 1.700.000 euro) sedi del futuro Museo di arte contemporanea, il nuovo spazio realizzato attraverso la sinergia con la Fondazione San Patrignano e che rappresenta uno degli interventi prioritari che saranno inseriti in bilancio.

“La seconda parte del 2018 e il 2019 vedranno il completamento e l’inizio di gran parte dei cantieri che stanno cambiando la città – è il commento dell’Amministrazione Comunale –  Negli ultimi mesi è già stato portato a termine tanto, un fermento e un’attività che proseguirà anche nei mesi a venire, con l’avvio di opere importanti e diffuse su tutto il territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento