rotate-mobile
Cronaca

I ristoratori osano e ridisegnano i menù: vongole in vasocottura e cocktail preparati con acqua di mare

E’ Pasqua all’insegna delle mille sorprese per il gruppo dei Fratelli Raschi e il giardino diventa teatro di visite guidate storiche a cura di Visit Rimini

E’ un uovo di Pasqua colmo di sorprese quello del Ristorante Augusta Cucina e Cicchetto di via Cattaneo a Rimini e del gruppo Fratelli Raschi. Visite guidate di carattere storico, serate “cicchetto” coinvolgendo produttori e ristoratori e una riproposizione delle sagre tematiche nella loro accezione più autentica, queste le principali novità del giardino a due passi dal Teatro Galli e da Castelsismondo.

Il giardino delle meraviglie

“La stele del XV secolo che abbiamo valorizzato con un’illuminazione a tema e un angolo riservato è una delle due testimonianze di tale valore della Rimini Ebraica (l’altra è in mostra al Museo della Città) e Visit Rimini ha inserito il nostro giardino nel circuito delle visite guidate tematiche: la prima è in calendario nel fine settimana del 23-24 aprile” rivela lo chef Gianpaolo Raschi, alla guida del gruppo insieme al fratello Gianluca. “Per Augusta questo è un momento di grandi cambiamenti: martedì 12 abbiamo rinnovato il menu, quest’anno introduciamo per la prima volta il pranzo di Pasqua e abbiamo rivoluzionato la proposta dell’aperitivo con una ricerca mirata compiuta approfittando del periodo della pandemia. Abbiamo selezionato due aziende portoghesi e prepareremo piatti di filetto di tonno e sgombro con condimenti diversi e pane, focaccia, maionese e salsine fatte da noi da affiancare ai canonici cicchetti con le preparazioni del Guido Lab e all’altra new entry delle vongole in vasocottura con tre condimenti diversi”.

Serate cicchetti e barbecue in giardino

“Dopo il primo appuntamento del 19 marzo, la “Serata Cicchetti” diventerà un format mensile: un giorno al mese ospiteremo un produttore o un ristoratore amico e faremo un appuntamento mirato. Ad aprire il calendario, mercoledì 27 aprile, sarà una collaborazione con le carni e i prodotti di “Messere Michele” (Andruccioli) che a Verucchio ha il Ristorante La Rocca, la bottega La Madia e l’azienda agricola Il Doccio: saranno cicchetti a base di salumi, carni e incursioni di pesce con i prodotti raccontati e fatti degustare. A maggio sarà poi la volta di Riccardo Agostini del Piastrino di Pennabilli e l’idea è creare parte del menu in cucina e parte direttamente in giardino con un barbecue. Anzi, il barbecue potrebbe diventare un elemento del giardino anche per proposte estemporanee fuori menu durante la settimana” aggiunge Raschi, andando ancora oltre: “L’altro progetto che vogliamo portare avanti è quello di ripescare l’anima autentica delle sagre romagnole oramai diventate piuttosto commerciali e riproporle anche in questo caso una volta al mese in serate tematiche che possono essere sul lumachino, la cozza…”,

Nuove frontiere da Guido

Le novità stanno riguardando anche Guido, il ristorante stella Michelin di Miramare. “In questa settimana di Pasqua rinnoviamo il menu, sostituendo cinque piatti invernali con proposte più fresche estive, apriremo la terrazza esterna e agli abbinamenti piatti-vino affianchiamo quelli con cocktail preparati al tavolo e fatti anche con acqua di mare e quelli del dolce con una selezione di succhi e bevande fine pasto” conclude lo chef ricordando che “sui siti web di Guido e Augusta è stata introdotta una sezione e-commerce per gift card attraverso cui regalare pranzi o cene”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ristoratori osano e ridisegnano i menù: vongole in vasocottura e cocktail preparati con acqua di mare

RiminiToday è in caricamento