Il Dj-set di Hardwell: musica fuori controllo e fiumi di droga sequestrati

Decine di telefonate alle forze dell'ordine da parte dei residenti per il volume troppo. Durante la performance alcuni ragazzi costretti a ricorrere alle cure dei sanitari per il troppo alcol

I residenti del quartiere che si trova nella zona della Fiera di Rimini non hanno gradito particolarmente il Dj-set di Hardewell andato in scena nella notte tra sabato e domenica. A causa della musica troppo alta, infatti, sono state decine le telefonate che hanno intasato i centralini delle forze dell'ordine. Nel cuore della notte, infatti, è stato praticamente impossibile dormire per chi ha la propria abitazione a ridosso dei padiglioni utilizzati per la performance del Dj olandese, al secolo Robbert Van de Corput. Nonostante le proteste, tuttavia, lo spettacolo è andato avanti. Durante il concerto, inoltre, si sono registrati alcuni malori da parte dei ragazzi presenti a causa del troppo alcol ingurgitato che ha costretto alcuni giovani a ricorrere alle cure dei sanitari.

Durante la serata, i carabinieri hanno controllato i presenti scoprendo, tra le altre cose, un'ingente quantitativo di sostanze stupefacenti arrestando 3 persone e denunciandone altre 7 con un sequestro di 500 grammi di droghe assortite. In particolare, a finire in manette è stato un 23enne di Bari, già noto alle forze dell'ordine, controllato nel parcheggio della Fiera e pizzicato con 50 grammi tra hashish, marijuana e ketamina oltre a 750 euro in contanti ritenuti provento di spaccio. Insieme al pugliese è stata fermata anche la sua ragazza che è finita denunciata a piede libero. Arrestato anche un secondo 23enne, sempre barese e già noto alle forze dell'ordine sottoposto al regime dell'obbligo di firma nel suo paese. I carabinieri sono arrivati al ragazzo in seguito a una telefonata al 112 che segnalava una lite in corso. Quando la pattuglia è arrivata sul posto, i carabinieri hanno trovato il pugliese che litigava con la propria fidanzata e, durante il controllo, dalle tasche del 23enne sono spuntati 400 grammi di ketamina pura oltre a dosi di hashish e metanfetamina. Arrestato anche un 55enne napoletano, da anni residente a Rimini, in quanto durante il controllo è emerso che sulla sua testa pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Pescara per una pena definitiva di 2 anni e 2 mesi di reclusione. 

Un altro partenopeo, 32enne, è stato denunciato per truffa in quanto sorpreso a fare il bagarino nei pressi della fiera. Il napoletano, infatti, cercava di rifilare ai nuovi arrivati biglietti già utilizzati per accedere al concerto. Denunciato per ricettazione, invece, un marocchino 18enne che, durante un controllo, è risultato essere in possesso dei documenti di una ragazza tedesca, oltre alle chiavi della camera di un albergo di Gatteo dove la turista alloggiava. La refurtiva è risultata essere stata asportata alla tedesca poco prima su un mezzo pubblico. Denuncia per ricettazione anche a carico di un 34enne di Cagliari nelle cui tasche i carabinieri hanno trovato dei documenti di identità asportati poco prima ad una coppia di turisti italiani. Tre giovani, due di origine maceratese e uno della provincia bergamasca, durante un controllo al parcheggio della Fiera sono stati trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente di tipo cocaina e metanfetamina. Sulla Ss9, durante un posto di controllo finalizzato ad accertare il tasso alcolemico di automobilisti, sono stati denunciati tre di loro per guida in stato di ebrezza alcolica poiché guidavano le rispettive auto con un tasso alcolemico superiore a 0,8 gr/l. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento