menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Progetto Educazione alla Memoria compie cinquant’anni

Un progetto dedicato, nel cinquantesimo anno di attività del Comune di Rimini a favore della memoria, della deportazione e della Shoah (1964 - 2014), alla figura di Luciano Gambini, che come amministratore ne fu il principale artefice e fautore.

Con il primo incontro del seminario di formazione per studenti dal titolo Storie di bambini e adolescenti sotto "Il Terzo Reich. 1933-1945", ha preso avvio martedì pomeriggio nella sala del Giudizio del Museo della Città il Progetto Educazione alla Memoria per il corrente anno scolastico. Un progetto dedicato, nel cinquantesimo anno di attività del Comune di Rimini a favore della memoria, della deportazione e della Shoah (1964 - 2014), alla figura di Luciano Gambini, che come amministratore ne fu il principale artefice e fautore.

Sono stati 198 gli studenti delle classi V di 11 istituti superiori di Rimini - a cui ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale l’assessore Sara Visintin - che quest’anno si sono iscritti volontariamente al seminario, che prevede otto momenti di lavoro programmati in orario pomeridiano e due percorsi laboratoriali o interattivi. Un percorso di formazione volontario e intenso alla fine del quale  un gruppo di studenti avrà l'opportunità di partecipare al viaggio studio che si svolgerà tra fine aprile e inizi maggio 2014 con destinazione Cracovia e il complesso di Auschwitz-Birkenau.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento